Si concretizzano nuovi importanti aggiornamenti in merito alle scadenze e agli adempimenti relativi alle Pensioni. Il riferimento va in particolare alla scadenza per la dichiarazione dei redditi legata alla presentazione del modello RED Inps. Infatti, secondo quanto indicato all'interno del messaggio numero 1402 risalente al 29/03, l'ente pubblico di previdenza ha previsto una proroga finalizzata ad andare incontro ai pensionati in virtù dell'emergenza sanitaria che ha coinvolto tutto il territorio nazionale per via della diffusione del Coronavirus. In base a quando si legge nel messaggio, la misura tiene conto "del protrarsi della situazione di emergenza sanitaria in atto sul territorio nazionale per la diffusione del virus c.d. COVID-19”, con l'obiettivo di "facilitare gli adempimenti in capo ai soggetti tenuti all'obbligo dichiarativo".

Pensioni, come cambia la scadenza di presentazione del modello RED

Stante quanto appena premesso, l'Inps ha ulteriormente prorogato la scadenza di presentazione del modello RED, dopo che quest'ultima era stata già rinviata al 31 marzo 2020. L'oggettiva difficoltà di adempiere al termine da parte di moltissimi pensionati ha portato quindi ad un'ulteriore proroga, estendendo la data utile per inviare la pratica. In particolare, ad essere coinvolte sono le presentazioni del modello RED per la campagna ordinaria 2019 (riguardante i redditi prodotti nel 2018) e per i solleciti del 2018 (con riferimento all'anno reddituale 2017). Risultano inoltre comprese nella rimodulazione anche le pratiche dei modelli di invalidità civile, contrassegnate come INV CIV ordinaria 2019 e INV CIV solleciti 2018.

Pensioni, per le nuove dichiarazioni relative ai redditi ci sarà tempo fino al prossimo 18 maggio 2020

Per chi non ha già assolto agli obblighi di legge resta quindi la possibilità di procedere con calma entro il prossimo 18 maggio 2020. La nuova scadenza offre due mesi aggiuntivi rispetto alla precedente proroga e coinvolge anche i titolari di pensioni che non vivono più in Italia, avendo preso la residenza estera.

L'Inps informa anche che per tutta la durata della proroga sarà possibile provvedere alla trasmissione dei modelli coinvolti facendo ricorso ai servizi resi disponibili online tramite il proprio sito. L'invio della dichiarazione potrà avvenire tramite il servizio "RED semplificato", purché si risulti in possesso della versione dispositiva del codice PIN o di un'altra delle modalità previste per operare online (SPID, Carta Nazionale dei Servizi o CIE 3.0).

In alternativa, sarà possibile effettuare l'invio dei modelli anche facendo ricorso ai servizi telefonici offerti dal Contact Center dell'ente.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!