Il bando del concorso straordinario Scuola secondaria I e II grado per il ruolo è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 28 aprile. Per aderire i candidati devono possedere tre anni di servizio anche non continuativo nelle scuole secondarie statali conseguiti tra l’anno scolastico 2008/09 e l’anno scolastico 2019/20.

I requisiti per partecipare alla procedura straordinaria

Di queste tre annualità di servizio, almeno una deve essere stata svolta nella materia specifica o nella tipologia di posto per la quale si concorre. Inoltre è necessario possedere il titolo di studio valido per l’accesso alla classe di concorso per la quale si partecipa alla procedura, secondo la tabella B del DPR 19/2016.

I docenti di ruolo potranno aderire al bando del concorso straordinario se in possesso di tutti i requisiti richiesti.

Come inoltrare la domanda e titoli valutabili

La domanda potrà essere inoltrata esclusivamente in via telematica attraverso Spid oppure con i dati di accesso sul sito 'Polis- Istanze Online'. Sarà possibile candidarsi, inoltrando tale domanda, dal 28 maggio al 3 luglio 2020 sul sito del Ministero dell'Istruzione. Per quanto concerne i titoli l'annualità varrà 1 punto solo se svolta nella materia specifica, su posto di sostegno varrà 0 punti (per coloro che partecipano per posto comune).

Sul sito del Ministero l'allegato A con prospetto ripartizione posti e allegato C con programmi prova scritta

Oltre al bando sul sito ufficiale del Ministero miur.gov.it, ci sono quattro allegati. In particolare l'allegato A contiene il prospetto della ripartizione dei posti in tutte le regioni d'Italia e per tutte le classi di concorso.

Per fare solo qualche esempio, dal prospetto emerge che per la classe di concorso A022 (italiano, storia e geografia per la scuola secondaria di I grado) le regioni con più posti sono: la Lombardia con 646 posti, la Campania con 323 cattedre e il Piemonte con 297 posti. Invece per la classe di concorso A028 (matematica e scienze per la scuola secondaria di I grado) le regioni con il numero maggiore di cattedre sono: la Lombardia con 510 posti, la Campania con 257 posti e il Veneto con 214 posti.

L'allegato B contiene il prospetto delle aggregazioni territoriali inerente alle regioni responsabili della procedura concorsuale e dove si svolgono le prove. Queste ultime informazioni dovranno essere aggiornate in seguito. L'allegato C, invece, risulta molto utile per i candidati in quanto contiene tutti i programmi per la prova scritta suddivisi per classi di concorso. Infine è da consultare anche l'allegato D che contiene la tabella dei titoli valutabili nella procedura straordinaria per il ruolo.

Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!