Renzi ha di recente fatto una battuta sui docenti poco felice: "Non fatemi assumere ancora insegnanti",  ecco le sue parole testuali ed ecco invece cosa risponderebbe a gran voce tutto il personale docente e Ata, cosa non ha fatto con la legge 107/15 questo governo:"assumere tutti coloro che hanno più di tre anni di servizio, come previsto dall'Ue".

Pubblicità
Pubblicità

Con i tagli scuola nuovi esodati

La categoria docente e Ata è divenuta, dopo i tagli alla Scuola, una nuova classe di esodati, si pensi che sono stati operati tagli pari a quasi 50 mila unità di personale Ata, solo negli ultimi tre anni e più di 110 mila docenti con la legge Gelmini. Non solo con la legge 107/2015 sono stati lasciati fuori dalle assunzioni coloro che non erano in Gae,  pur avendo anni e anni di servizio e aver superato già le selezioni per i Pas e i Tfa, rischiano di rimanere fuori dal mercato del lavoro per sempre. Il Governo ha pensato quanti di questi lavoratori, sono rientrati nel mondo del lavoro?

Renzi e la sua battuta sulla scuola.
Renzi e la sua battuta sulla scuola.

Migliaia docenti e Ata inoccupati

Mentre è giusto che per i giovanissimi, ancora freschi e pieni di forze fisiche e mentali, sia ammessa una selezione e se non si dovesse superare le prove, si cambi lavoro, chi ha dai 40 ai 60 anni va assunto, quando ha i requisiti della Unione Europea, non solo perché lo dice l'Europa ma perché non si può tenere per anni legati dei cittadini come precari e poi mandarli a casa.

Anche le imprese, quando chiudono, non lasciano per strada senza un futuro i suoi lavoratori e men che mai quando, come in questo caso, il servizio di questi dipendenti serve ancora allo Stato.

Pubblicità

Non si tratta di personale inutile e in esubero, oggi nelle scuole ci sono classi pollaio e organici Ata sottodimensionati, e se proprio si ritenesse inutile assumere nelle scuole come docenti e Ata,  data l'alta richiesta di personale necessario in alti enti (tribunali,  ospedali, ministeri ed enti vari) perché non prevedere, una sorta di mobilità di personale a tempo determinato, verso altri enti che necessitano di dipendenti, per assumerli come dispone la sentenza Europea dove servono?

Che cosa farà un docente, un bidello, un tecnico o un amministrativo, che è rimasto disoccupato in un età in cui è difficile il reinserimento nel mondo del lavoro? Dopo aver perso anni di vita in lotte estenuanti per avere un posto fisso, ed essere stato illuso e derubato dei migliori anni di una vita di attese e speranze spazzate via, governi senza scrupoli, hanno tolto a chi aveva poco con la scusa di ridurre il debito, mentre i soldi risparmiati sono finiti nelle tasche di politici e amministratori corrotti, si è giocato così con la pelle di poveri italiani che non hanno più un futuro.

Pubblicità

Ecco cosa dovrebbe fare er la scuola Renzi! 

Leggi tutto