Un posto al sole continua ad essere seguita da numerosi telespettatori. Pur essendo la soap opera italiana più longeva della tv, anche dopo venticinque anni dalla messa in onda della prima puntata, non sembra risentire del tempo che passa e riesce a tenersi a galla con storie ancora apprezzatissime dal pubblico. Il merito è da attribuire agli sceneggiatori che riescono a tirare fuori dal cilindro nuove storyline che incuriosiscono i telespettatori. Una di queste, recentemente al centro dell'attenzione del pubblico, ruota intorno alla new entry Pietro Abbate.

Chi è davvero questo personaggio, entrato nella soap in veste di cattivo della situazione e intenzionato a colpire Roberto Ferri? Sul web si fanno alcune ipotesi, ma la più accreditata è che l'uomo sia legato alla famiglia Corsani.

Il dettaglio che lega Abbate ai Corsani: il giornale apparso nella puntata di Un posto al sole del 14 aprile

Nelle puntate di Un posto al sole andate in onda negli ultimi mesi, i Cantieri di Roberto Ferri (Riccardo Polizzy Carbonelli) sono stati messi a dura prova da alcuni strani incidenti messi in atto dall'operaio Gargiulo per conto di un misterioso personaggio: Pietro Abbate (Simon Grechi). L'interrogativo che attanaglia la mente dei telespettatori è: perché l'uomo vuole a tutti i costi rovinare Ferri?

Una cosa appare molto chiara: Abbate vuole vendicarsi del proprietario dei Cantieri per qualcosa che egli stesso o qualcuno vicino a lui ha subìto per colpa dell'uomo. Un dettaglio emerso nella puntata trasmessa il 14 aprile potrebbe aprire un varco verso una probabile spiegazione. Nella scena finale la new entry ha vicino a sé un giornale in cui è contenuto l'articolo sull'omicidio di Attilio Corsani.

Per capire meglio di cosa si tratta, bisogna fare un salto indietro per riportare a galla uno dei crimini commessi da Ferri, come sempre, per la sua smania di potere.

La storyline di Un posto al sole che collega Ferri ad Abbate: l'omicidio di Attilio Corsani

L’articolo che si intravede nella puntata del 14 aprile si riferisce ad un fatto avvenuto in passato, quando Roberto ha commesso numerosi crimini tra cui, appunto, l'omicidio del suocero Attilio Corsani.

Come i telespettatori di Un posto al sole ricorderanno, Ferri aveva sposato per puro interesse la figlia dell'uomo, Sofia, e lo aveva successivamente ucciso per impadronirsi della fortuna di famiglia. La moglie lo aveva tradito con Alessandro Palladini e, per vendicarsi di quest'ultimo, si era impadronito dei Cantieri. Proprio in virtù di questa ricostruzione, si potrebbe immaginare che dietro Pietro Abbate si celi il fratello di Alberto (Maurizio Aiello), nemico storico di Ferri e deciso a rovinare una volta per tutte. Potrebbe anche essere il figlio di Sofia, pronto a vendicarsi dell'uomo che ha distrutto la famiglia della madre.

Altre teorie sulla new entry di Un posto al sole: dal figlio di Sofia ad un uomo assunto da Alberto

Oltre alle teorie legate alla famiglia Corsani, supportate dal dettaglio dell'articolo mostrato nella puntata della soap andata in onda il 14 aprile e dal fatto che, indubbiamente, il movente sarebbe più plausibile, sul web sono state avanzate altre ipotesi. Secondo i fan di Un posto al sole, Pietro Abbate potrebbe essere uno scagnozzo di Marina Giordano (Nina Soldano, che presto farà ritorno nella soap) e del compagno Fabrizio, intenzionati a riprendere il controllo sui Cantieri. Stando ad un'altra ipotesi, il misterioso personaggio interpretato da Simon Grechi potrebbe essere stato ingaggiato da Alberto Palladini, anch'egli mosso dall'intento di tornare a gestire i Cantieri.

Segui la pagina Un Posto Al Sole
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!