Prenderà il via dal primo weekend del mese di dicembre, a Palermo, Il nuovo provvedimento riguardante la fascia oraria notturna delle Ztl (Zone Traffico Limitato) che non subirà modifiche sostanziali nella forma, ma semplicemente si allargherà al fine settimana comprendendo anche la giornata di sabato.

Le modifiche al provvedimento, già da diverso tempo, erano state slittate per poi non giungere mai ad un vero e proprio termine. Ora, sembrerebbe, che tale termine sia arrivato e, di seguito, si indica quali saranno i cambiamenti sostanziali.

Cosa cambierà per le Ztl

A partire dalle 20 delle giornate venerdì 6 dicembre e sabato 7 dicembre, a Palermo, le auto non in linea con i criteri stabiliti dal provvedimento comunale per le Zone a Traffico Limitato che interessano il perimetro del centro storico, non potranno attraversare il varco delle zone interessate né, ovviamente, accedere al centro storico della città.

Tale mofifica al provvedimento, al momento in via sperimentale, sarà attiva ogni fine settimana, nelle giornate di venerdì e sabato.

La giornata di sabato, infatti, rappresenta una delle novità del provvedimento in quanto, nei mesi scorsi, era libera dalle limitazioni stabilite dallo stesso.

A stabilirlo, l’assessore alla Mobilità del Comune di Palermo, Giusto Catania che, in concertazione con i tecnici degli uffici comunali, il quale ha analizzato alcuni dati riguardanti i flussi di traffico concentrati in tale periodo per definire i dettagli e le eventuali precisazioni da apportare al provvedimento entro la prossima settimana.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Politica Pubblica Amministrazione

Resta ancora da stabile l'orario di disattivazione dei varchi e, secondo quanto detto dall'assessore Catania, sono al vaglio diverse opzioni per permettere agli automobilisti che dovranno attraversare la zona interessata, di capire a che ora saranno attivati i varchi. L'opzione, avanzata dai gestori di pizzerie e locali che operano nella zona interessata, di lasciare il via libera nella fascia oraria serale che va dall'ora di cena fino all'una è stata scartata in quanto, a detta di Catania, non risulterebbe credibile.

Questo perché i dati che formano il campione preso in considerazione, mostrano che, nel fine settimana, a partire dalle 21, il flusso di traffico registrato risulta raddoppiato e alle 23, in alcuni giorni risulta addirittura quadruplicato. In questo caso, la Ztl notturna potrebbe rivelarsi un importante deterrente per ridurre l'impatto che questo avrebbe a livello di emissioni all'interno del perimetro.

Il ticket giornaliero base di cinque euro, invece, così come funziona per la fascia oraria diurna, si potrà utilizzare anche per quella notturna.

I residenti, ha riferito l'assessore Catania, chiedono di far partire al più presto il provvedimento in quanto quest'ultimo avrebbe degli effetti positivi per coloro i quali vivono all'interno della Ztl sia in merito alle emissioni di CO2 che di quelle sonore.

Diversa è l'opinione dei tanti gestori di locali che nei giorni scorsi hanno incontrato l’amministrazione chiedendo che la Ztl notturna nel fine weekend fosse sospesa in quanto fortemente scoraggiante per i potenziali clienti e, quindi, controproducente per gli esercenti.

Se per i residenti, la Ztl notturna, potrebbe, quindi, rappresentare uno "spiraglio" alle difficoltà quotidiane che la movida notturna causa con suoni di clacson e altro tipo di inquinamento sonoro, per i commercianti non è così semplice e chiedono, per questo, maggiori garanzie al Comune.

Per avere maggiori informazioni in merito, è possibile consultare il sito istituzionale mobilitasostenibile.comune.palermo.it, per accedere alle news su normativa, definizioni, ambito territoriale ZTL, orari e divieti, tratti stradali di libero transito, chi può accedere e i mezzi non consentiti al transito, durata e costi dei pass, abbonamenti, punti di informazione, modalità di attivazione e pagamento online e tutte le altre informazioni utili.

Tratti percorribili liberi dalla Ztl

La Zona a Traffico Limitato, a Palermo, scattata nel lontano ottobre 2016, comprende tutto il centro storico e monumentale della città, delimitato dalle strade percorribili di via Francesco Crispi (zona Portuale), Foro Italico Umberto I, via Lincoln, zona Stazione Centrale, corso Tukory e zona Ospedale dei Bambini, piazza Indipendenza, corso Catafimi, zona Palazzo di Giustizia (area Tribunali), via Cavour, piazza XIII Vittime, piazza Vittorio Emanuele Orlando, via Spinuzza.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto