Ieri nel teatro Quirino di Roma è nato ufficialmente il gruppo 'Sinistra italiana' che a breve troveremo nella Camera e successivamente in Senato. Non ha una "nostalgica passionaccia per la ditta" Pierluigi Bersani, intervistato da Repubblica proprio in vista dell'appuntamento romano della sinistra. Senza Pd, continua l'ex segretario, la sinistra italiana non esiste. La domanda posta, soprattutto a chi se ne è andato, è chiara: Come pensare di costruire una sinistra al di fuori del Partito democratico? La paura, continua Bersani, è che gli elettori delusi finiscano nelle fila dei 5 Stelle piuttosto che nella nuova Sinistra italiana.

L'ex segretario, che non si è mai risparmiato in critiche nei confronti del governo Renzi, sottolinea le necessità del partito e parla prima di tutto dell'importanza di "dare un profilo al partito", ovvero un'identità ben definita, senza "pescare qua e là".

E allora come dovrebbe essere il Partito democratico per Pierluigi Bersani? "Ulivista, civico, riformista e moderno".

Segui la pagina Pd
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!