E' prevista per le ore 16 del 6 ottobre la scadenza per la presentazione delle liste del collegio provinciale di Siracusa presso il Tribunale in vista del voto per il rinnovo dell'Assemblea regionale siciliana. Non sono escluse le sorprese, considerato che - a meno di una settimana dal deposito da parte di ciascun partito - in pochi hanno ufficializzato i nominativi dei cinque componenti (tre uomini e due donne per il collegio siracusano) che andranno a comporre la propria lista per la chiamata alle urne del prossimo 5 novembre. Tra le poche certezze, anche in considerazione dei simboli esposti nel materiale promo-pubblicitario, la candidatura dell'assessore regionale uscente Bruno Marziano nel Partito Democratico, del deputato regionale Stefano Zito nel Movimento 5 Stelle, dell'onorevole Pippo Gennuso nella lista formata da Idea Sicilia, Cantiere popolare e Mpa e del consigliere comunale Franco Zappalà in Forza Italia, con tanto di presentazione ufficiale alla presenza dell'onorevole Stefania Prestigiacomo.

Candidati nel centro-destra

Sempre nell'area di centro-destra, in provincia di Siracusa, correranno Paolo Cavallaro (in lista con Diventerà Bellissima o nella lista del Presidente), Edy Bandiera (in lista con Forza Italia o in una delle due liste del Presidente Musumeci) e Costanza Castello, coordinatrice regionale del movimento politico Un Passo Avanti, che in tutta la Regione ha scelto di sostenere alla presidenza Nello Musumeci. Costanza Castello, 39 anni, già vicecoordinatrice regionale di Forza Italia, vincitrice nel 2017 del premio nazionale Arti e Mestieri per la sinergia tra attività di impresa e territorio, dopo essere stata corteggiata da tutti i partiti dell'area di riferimento del centro-destra, scioglierà nelle prossime ore le proprie riserve sulla lista che la vedrà candidata all'Ars.

Candidati nel centro-sinistra

Nel centro-sinistra, rush finale per chi entrerà nella lista del Partito Democratico tra Paolo Amenta, Pippo Basso, Gaetano Cutrufo e Giovanni Cafeo, con due su quattro che dovranno accontentarsi di essere piazzati in una delle liste che sostengono il candidato governatore Fabrizio Micari, rettore dell'università di Palermo.

Il deputato uscente Enzo Vinciullo, già presidente della commissione Bilancio alla Regione siciliana, ci riprova nella lista di Alternativa Popolare del Ministro Alfano.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!