Da diverso tempo si sta parlando sempre di più di 'questione identitaria' in Europa e nell'Occidente in generale, sopratutto a causa dell'aumento dell'attuale immigrazione di massa e della pessima gestione di essa da parte delle classi politiche dominanti. Indubbiamente, questa ascesa del sentimento identitario rappresenta una decisa novità nel campo della politica europea e occidentale, in quanto dalla fine della Seconda Guerra Mondiale tale sentimento è stato sempre più visto come un "tabù" a causa della sua strumentalizzazione da parte dei regimi totalitari italiano e tedesco.

Pubblicità

Eppure tale 'sentimento identitario' europeo non è associabile di per sé al razzismo e alla xenofobia e a livello di base rappresenta semplicemente il sentimento di amore e rispetto verso la propria terra e il suo popolo.

Generazione Identitaria: 'Non abbiamo nulla a che vedere con il neonazismo e non siamo catalogabili né a destra e né a sinistra'

A livello europeo il movimento 'Generazione Identitaria' è stato indubbiamente interprete dell'avanzata dell'identitarismo populista attuale, diventando noto prima nella nativa Francia e in seguito in Germania, Italia e altri paesi europei.

Tale movimento è considerato controverso e decisamente estremo nelle sue prese di posizione e non raramente nei mass media viene associato all'estrema destra di carattere neofascista e neonazista. Proprio su tale associazione, la stessa 'Generazione Identitaria' è intervenuta recentemente sui social per marcare la propria distanza dallo stesso neonazismo e per sostenere che la sua 'battaglia identitaria' viene prima della dicotomia destra/sinistra, come riportato su un articolo del 'Secolo Trentino'.

Pubblicità

L'ascesa di Generazione Identitaria e del populismo identitario

Se indubbiamente è vero che diversi membri di 'Generazione Identitaria' provengono chiaramente dall'estrema destra, è altrettanto vero che non si può associare totalmente il movimento con l'estrema destra tradizionale e ancor meno con il neofascismo classico.In linea di massima, si potrebbe sostenere che l'attuale l'avanzata di Generazione Identitaria rientra in un 'revival identitario' populista che sta trovando i suoi sbocchi politici nella critica dell'attuale Unione Europea e del sistema politico attuale fondato sul 'globalismo', sblocchi perlopiù provenienti dalla 'nuova destra radicale' ma che stanno interessando sempre di più il panorama politico europeo e occidentale, al di là della dicotomia destra/sinistra.