Secondo il senatore eletto con il Pd, Enrico Buemi, il partito di Matteo Renzi starebbe precipitando nei sondaggi. Quelli non ufficiali, commissionati dalle diverse segreterie dei partiti, lo darebbero addirittura intorno al 20%, ben al di sotto del già magro 26,2% di cui lo accredita l’ultima rilevazione dell’Isituto Swg, pubblicata il 30 novembre scorso. Certo, a raccogliere la confidenza di Buemi sarebbe stato, come racconta oggi la versione on line del quotidiano Libero, un altro foglio vicino al centrodestra berlusconiano, Il Giornale. Vista la fonte, dunque, i dubbi restano.

Ma, in attesa di una smentita, se mai ci sarà, le preoccupazioni del Giglio Magico aumentano.

Chi è Enrico Buemi

Enrico Buemi è un esponente di spicco del risorto Partito Socialista Italiano, il cui attuale segretario è Riccardo Nencini. La delegazione socialista si è potuta candidare all’interno delle liste del Pd dopo un accordo elettorale stretto alla vigilia delle elezioni politiche del 2013. Buemi, giunto alla sua terza esperienza da parlamentare, dopo quelle uliviste del 2001 e del 2006, per ironia della sorte è risultato il primo dei non eletti, sfruttando poi le dimissioni da Senatore di Ignazio Marino (nel frattempo eletto sindaco di Roma) per potergli subentrare a Palazzo Madama il 22 maggio del 2013.

Membro del Gruppo al Senato ‘Per le autonomie-Psi-Maie’, di Enrico Buemi in questa legislatura si ricorda la proposta del 2013, nel ruolo di membro della Giunta per le elezioni, di posticipare la decadenza da senatore di Silvio Berlusconi. Il cosiddetto ‘Lodo Buemi’ fu poi giudicato irricevibile dai colleghi.

Le confidenze di Buemi a Il Giornale

L’illustre sconosciuto Enrico Buemi rischia adesso di salire alla ribalta delle cronache a causa delle presunte confidenze rilasciate alla redazione del quotidiano berlusconiano Il Giornale. Notizia riportata questa mattina anche da Libero di Vittorio Feltri, secondo cui Buemi avrebbe pronunciato testuali parole: “La verità è che il Pd sta precipitando.

I sondaggi che hanno gli danno il 20%. Sono terrorizzati anche quelli del Giglio Magico. E meno male che c’è Berlusconi a fermare i grillini”.

Pd al 26,2% secondo i sondaggi Swg

In attesa di una conferma o di una smentita di queste clamorose rivelazioni da parte di Enrico Buemi, i sondaggi, quelli per così dire ‘ufficiali’, assegnano al Partito Democratico un più lusinghiero 26,2%. I dati sono forniti dall’Istituto di ricerca Swg e risalgono al 30 novembre scorso, facendo registrare un più 0,7% rispetto al 25,5% che la stessa Swg aveva rilevato una settimana prima, il 23 novembre. Pd che, dunque, sarebbe ancora il primo movimento politico italiano, visto il 25,7% fatto registrare dal M5S, con Forza Italia e Lega più indietro, rispettivamente al 14,8% e al 13,5%.

Segui la pagina Pd
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!