Se ci sono due chiari vincitori nelle elezioni del 4 marzo, questi sono il leader del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, e anche il leader della Lega, Matteo Salvini. Con partiti che sono percepiti come nuovi davanti all’elettorato, i due hanno vinto in quantità di voti. Durante l’ultima giornata della Scuola politica del partito Lega (ex Nord) svolta a Milano, Salvini ha detto che ce la farà a governare. Ha ricordato i “gufi da salotto” che sostenevano che la scelta nazionale avrebbe penalizzato il partito al Nord.

Pubblicità
Pubblicità

“Non abbiamo mai guadagnato così tanto consenso”, ha dichiarato Salvini.

Il leader, che ora si considera alla guida del centrodestra nel panorama politico italiano, ha confermato che ci sarà il congresso nazionale del partito, aggiungendo che ormai è chiaro il percorso che dovrà e farà la Lega: “Se ne sono accorti tutti, dentro e fuori, che siamo stati accettati con entusiasmo. Ora abbiamo la possibilità concreta di governare. Si passerà dalle parole ai fatti.

Pubblicità

Di seguito, ci sarà il congresso e la Lega proseguirà con tutti i percorsi che vanno fatti”.

In quanto alla presidenza della Camera dei deputati e al Senato della Repubblica, Salvini ha detto che non è possibile fare il contrario di quello che hanno scelto gli italiani con il voto: “Ci sono due forze politiche che hanno vinto le elezioni. Mi sembra che non è complicato capire con chi bisogna andare a parlare”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto