Marina berlusconi, figlia primogenita dell’ex presidente del consiglio Silvio, non è solita rilasciare dichiarazioni non inerenti i suoi campi di lavoro; ma quando accade, spesso lo fa per prendere le difese del padre in maniera schietta e categorica. Più volte infatti la presidentessa di Fininvest e Mondadori aveva replicato alle parole di noti personaggi mediatici quali, ad esempio, Marco Travaglio e Roberto Saviano.

L’ultimo intervento della Berlusconi, di poche ore fa, è contro un esponente politico del movimento 5 stelle, Alessandro Di Battista che qualche giorno fa ha rilasciato dichiarazioni pesanti proprio nei confronti del fondatore di Forza Italia.

Attacchi incrociati

Uno scambio di insulti infuocati. Da un lato, come detto, Di Battista che ha attaccato Berlusconi definendolo “male assoluto” e coinvolgendo nel suo sfogo anche la Lega; chiedendosi come il carroccio potesse stringere accordi con un uomo definito dalla magistratura dalla “naturale capacità di delinquere”.

Dall’altro lo stesso Berlusconi è passato alle parole forti, asserendo che nelle sua azienda i grillini “potrebbero solo pulire i cessi” definendosi inoltre “disgustato” e concludendo con una frase che non lascia spazio ad alcun tipo di interpretazione: “gli italiani hanno votato male”.

In tutto questo, si inserisce anche la recente sentenza che ha coinvolto Marcello dell’Utri e i suoi rapporti con cosa nostra, per quanto concerne la famosa trattativa stato-mafia.

L’intervento della primogenita dell’ex Cavaliere

Marina Berlusconi dunque, è voluta intervenire in merito alle recenti vicende che hanno coinvolto il padre. Le parole della Berlusconi, si sono focalizzate in primo luogo contro Di Battista e il Movimento.

La figlia dell’ex premier infatti ha voluto sottolineare come la frase del padre, si giustifichi come un naturale sfogo a chi non fa altro che dichiarare di non volersi neanche sedere a un tavolo per discutere. Un affronto amplificato dal fatto che si sta parlando del futuro del paese.

La Berlusconi, insiste asserendo come il padre sia stato 4 volte presidente del consiglio e abbia governato per 9 anni prendendo quasi 200 milioni di voti, ridando dignità internazionale all’Italia e potendosi permettere di parlare a tu per tu con leader di paesi esteri quali Vladimir Putin e Angela Merkel, non con un comico e un esperto di informatica.

La primogenita del presidente di Forza Italia, ha dunque pronunciato una frase, riferendosi a Di Battista, che farà di certo discutere: “mio padre avrà un posto nei libri di storia, lui non credo”.

Marina Berlusconi, ha poi voluto dire la sua anche sulla recente sentenza che ha coinvolto Marcello Dell’Utri, ex braccio destro del padre e cofondatore di Forza Italia, definendo il giudizio dei giudici come privo di fondamento, perché non guarda ai fatti.

Segui la pagina M5S
Segui
Segui la pagina Silvio Berlusconi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!