A spoglio ormai concluso, mentre si cerca di delineare la composizione del Consiglio regionale della Sardegna che sarà guidato dal sardista Solinas, si delinea anche l’andamento del voto nei principali Comuni dell'isola.

Solinas nettamente avanti

Il candidato risultato vincitore della consultazione, sostenuto dal centrodestra, come facile immaginarsi, si è imposto anche nella maggioranza dei centri.

Non ci è riuscito a Cagliari, dove il sindaco Massimo Zedda, espressione del centrosinistra, è riuscito a confermarsi pur ridimensionato rispetto ai risultati delle comunali dove fu l’unico candidato a vincere senza ballottaggio. 44,34% la percentuale del candidato progressista rispetto al 40,90% del Sardista. Inverso il risultato a Quartu Sant’Elena, terzo Comune della regione e confinante con Cagliari: Solinas prevale col 46,40%, Zedda si ferma al 32,45%.

Nel Sulcis Iglesiente, Solinas trionfa sia a Carbonia che a Iglesias. A Carbonia col 39,83%, mentre ad Iglesias col 46,00%. A Oristano Solinas tocca il 47%, mentre a Nuoro è netta la vittoria di Zedda con il 42,37% contro il 33,25% dell’alleato di Matteo Salvini.

Nel Nord dell’isola, netta la vittoria di Solinas che si afferma a sorpresa a Sassari con il 41,39%. Il risultato delle elezioni ha portato anche alle dimissioni del sindaco del capoluogo turritano, Nicola Sanna, candidato consigliere in una lista a sostegno di Zedda.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Elezioni Politiche

Il primo cittadino sarebbe giunto a scadenza il prossimo maggio insieme a quelli di Porto Torres e Alghero. Sardista primo in entrambe queste città. Anche in Gallura terremoto Solinas che si afferma nei tre centri principali: Olbia (oltre il 52%), Tempio Pausania (63,5%) e Arzachena (70,41%).

Coalizione di centrodestra supera il candidato

La coalizione di centrodestra, nei centri principali dell’isola ha superato il proprio candidato.

A Cagliari PD primo schieramento, ma i partiti legati a Solinas si attestano al 46,63%, mentre a Quartu sfondano il 50%. L'accorpamento guidato da Lega e Psd’Az vince anche a Carbonia e Iglesias, rispettivamente con oltre il 43% e il 50% delle preferenze.

Superata quota 50% dalla coalizione anche a Oristano, mentre a Nuoro per un punto percentuale (38 a 37) è il centrosinistra a vincere la competizione.

Nel Nord Sardegna, il voto disgiunto non intacca la vittoria dell'asse del centrodestra che fa capo al neo governatore. A Sassari il cdx si attesta sul 44,43%; ad Alghero si tocca il 54,45% mentre a Porto Torres il raggiunge il 46%. Percentuali bulgare in Gallura, il raggruppamento a sostegno di Solinas lascia le briciole agli avversari: 56,40% a Olbia, 67,90% a Tempio e addirittura il 71,14% ad Arzachena.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto