Non si placano le polemiche riguardanti il mondo della Politica italiana e il nostro nuovo governo, perché dopo l'iniziativa lanciata da Libera e che ha coinvolto migliaia di persone facendogli indossare la maglietta rossa come segno di protesta contro la chiusura dei porti italiani, il ministro dell'Interno Matteo Salvini ha deciso di replicare alle accuse affidandosi ai social network, palcoscenico nel quale è davvero attivo.

Pubblicità
Pubblicità

Una risposta che senza ombra di dubbio non farà altro che alimentare le discussioni perché, nelle scorse ore è apparso un post sul suo profilo Facebook, nel quale il segretario federale della Lega Nord ha pensato bene di rispondere con una contro-maglietta, la cui immagine è riportata più in basso).

Salvini ironizza sui social: la t-shirt contro la maglietta rossa di Saviano e Boldrini

Una semplice maglietta bianca per Matteo Salvini, con un segnale stradale stampato, quello del divieto di svolta a sinistra, accompagnato da una frase abbastanza eloquente e che non lascia spazio ad alcun dubbio.

Pubblicità

Un modo semplice e chiaro per cercare di spiegare nel miglior modo possibile il proprio messaggio, non tanto indirizzato a Libera ma soprattutto ad altri due volti noti, Laura Boldrini e Roberto Saviano. Accanto all'immagine di Salvini con la maglia sopra descritta, infatti, sono raffigurati anche Saviano e la Boldrini con indosso una maglietta rossa: negli ultimi giorni i tre si sono scontrati con toni piuttosto accesi su diversi argomenti quali il presunto censimento dei rom, la chiusura dei porti, la gestione delle immigrazioni in Italia e la presunta "minaccia" di togliere la scorta a Roberto Saviano.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Matteo Salvini

Come se non fosse abbastanza, Matteo Salvini ha deciso di aggiungere all'immagine anche una didascalia con un messaggio nei confronti dei sostenitori della sinistra. Nel frattempo, sul territorio continuano le mobilitazioni e le proteste contro l'attacco deciso che è stato attivato dal nuovo governo nei confronti delle Organizzazioni non governative (Ong): la stessa maglietta rossa - va ricordato - è stata scelta perché il piccolo Aylan, il bambino siriano di tre anni morto per annegamento nel 2015, trovato sulla spiaggia di Bodrum in Turchia e diventato simbolo dei rischi corsi dai migrandi, indossava un indumento dello stesso colore.

Il post di Matteo Salvini pubblicato su Facebook

Questo il post pubblicato su Facebook da Matteo Salvini e "diretto" contro Laura Boldrini, Roberto Saviano e in generale contro i sostenitori della sinistra.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto