Luigi DI Maio, ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, ha scelto di parlare in diretta Facebook per raccontare quello che è il suo punto di vista sul Def, evidenziando molteplici aspetti della nota di aggiornamento del Documento di Economia e Finanza e sottolineando, nella didascalia del video: "Pochi minuti per raccontarvi quello che stiamo facendo, visto che nessun organo di informazione lo fa! È importante che siate informati". L'intenzione è stata quella di sottolineare che all'interno della manovra non ci sono solo le misure più note, ma anche altre che interessano altri livelli della socialità. [VIDEO]

Di Maio fa il riepilogo della nota di aggiornamento Def

"La prima cosa importante è che ci sono Quota 100 per superare la Fornero, il Reddito di Cittadinanza per sei milioni di persone in difficoltà che finalmente potranno ricevere una formazione e una proposta di lavoro e la fine del fatto che i pensionati debbano fare la fila alla mensa dei poveri con la pensione di cittadinanza".

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale M5S

Esordisce così Luigi Di Maio seguito da migliaia di followers, prima di spostare sul focus su altre categorie attenzionate dal Def: 'Ci sarà sostegno alle imprese e alle partite iva a tasse ridotte fino a 65.000 euro".

Di Maio, poi , prova a evidenziare gli aspetti meno conosciuti del Def: " A pagina 8, ad esempio - sottolinea - ci sono due miliardi che intendono aiutare ragazzi che hanno idee innovative in tutta Italia. "Fondo non parto più" si chiamerà, in maniera tale da arginare la fuga dei cervelli".

Il ministro evidenzia, inoltre, la presenza di "Misure per il dissesto e il riequilibrio finanziario degli enti locali" in favore dei comuni che non possono costruire strade e asili. "Il debito - rivela - va pagato, ma viene scorporato dal bilancio e il debito si preoccupa di ripagarlo ad una struttura commissariale, in maniera tale ridare la possibilità di spendere dei soldi".

Di Maio, inoltre, rivela che ci sarà guerra ai furbetti del cartellino con l'introduzione del sistema delle impronte digitali per l'ingresso sul luogo di lavoro per gli impiegati pubblici.

A ciò si aggiunge il proposito che tutti i centri slot siano allontanati dalle scuole e dai parchi pubblici.

"Non ho dimenticato - prosegue - che devo abolire 400 leggi, iniziamo da 240 in maniera tale che lavoratori e datori possano consultare un unico codice'.

Spazio anche per la tutela del Made in Italy

"La tutela del Made in Italy sarà migliorata con l'ausilio della tecnologia delle blockchain. Grazie ad Qr code è possibile sapere tutto del prodotto". Inevitabile poi un commento sulle manifestazioni contro il Governo e un messaggio per i giovani : "Le porte dei miei ministeri sono aperte, venite a trovarmi e parliamone. Abbiamo delle idee, dobbiamo avere soldi per ristrutturare le scuole e rilanciare i programmi didattici con stipendi nella norma europea per i nostri insegnanti. Conosco il valore delle manifestazioni studentesche, sono stato rappresentante a scuola e all'università". Di Maio, inoltre, invita a diffidare dai giornali che parlano di tagli alla scuola. [VIDEO]

Il ministro del Lavoro, inoltre, sottolinea che, come promesso nel programma elettorale, nel Def saranno previsti dei tagli, invece, alla spesa militare quantificabile in mezzo miliardo di euro grazie al lavoro di risparmio per il quale Di Maio ha ringraziato il ministro Trenta".