Si sono tenute ieri domenica 24 marzo le elezioni in Basilicata per eleggere la nuova giunta regionale. Le urne, che sono state aperte dalle ore 7:00 alle ore 23:00, secondo i dati emersi dal sito del Viminale, hanno visto un'affluenza definitiva del 53,58% e palesemente maggiore rispetto a quella delle elezioni svoltesi nel novembre 2013 dove la percentuale dei votanti era stata del 47,60%, nonostante nelle scorse elezioni amministrative si fosse votato in due giorni, ossia domenica e lunedì. La percentuale di votanti nella provincia di Potenza è stata del 52,40%, mentre nella provincia di Matera è stata del 56,22%.

Pubblicità

Inoltre, si è votato con un nuovo sistema elettorale che prevede alcune importanti novità: l'introduzione della parità di genere con la doppia preferenza, l'abolizione del listino del presidente e del voto disgiunto.

I risultati in tempo reale

Già poco dopo la mezzanotte, i primi risultati dello scrutinio hanno confermato la vittoria del centrodestra con Vito Bardi, ex generale della Guardia di Finanza e il candidato che Silvio Berlusconi, Giorgia Meloni e Matteo Salvini hanno appoggiato per conquistare la guida della regione.

Il nuovo governatore forzista, superando il centrosinistra di dieci punti, è riusciuto a guadagnarsi la poltrona di Presidente ottenendo più del 42% dei voti. Pesante e inaspettata è stata la sconfitta del centrosinistra che ha perso la guida della Basilicata dopo ben ventiquatto anni. Il candidato Carlo Trerotola, farmacista potentino, appoggiato da sette liste, ha ottenuto poco più del 32% dei voti. Il Movimento 5 stelle con Antonio Mattia candidato si è, invece, guadagnato il terzo posto con il 20% dei voti.

Pubblicità

Infine, il professore universitario ecologista, Valerio Tramutoli, a capo della lista civica "Basilicata possibile", non è riuscito a raggiungere neppure il 5% dei voti, ottenendo così l'ultimo posto.

Le prime dichiarazioni del nuovo governatore Vito Bardi

Con le elezioni 2019, in Basilicata, senza un governatore dallo scorso luglio quando fu sospeso l'allora presidente Marcello Claudio Pittella, torna, dunque, al timone il centro destra dopo ben ventiquattro anni di governo del centrosinistra. Queste le prime dichiarazioni del nuovo presidente Vito Bardi: "Innanzitutto chiedo scusa per la mia emozione.

In questa legislatura metterò il lavoro al primo posto. I giovani non devono più scappare, ma avere qui le loro opportunità di lavoro. Si lavorerà con legalità e trasparenza". Bardi non ha potuto votare, in quanto residente a Napoli e, dopo i primi risultati che hanno annunciato la sua vittoria, ha raggiunto Potenza dichiarando: "Inviterò tutti i leader per festeggiare".