Il caso TAV continua ad incendiare il dibattito politico. L’ultimo in ordine di tempo ad alzare i toni dello scontro è stato Silvio Berlusconi che, durante una tappa del suo tour elettorale in Basilicata, ha dato letteralmente dello “scemo” a Danilo Toninelli. La colpa del ministro delle Infrastrutture del M5S, a detta del Cavaliere, sarebbe quella di voler gettare miliardi di investimenti pubblici e privati con la sua posizione contraria al Tav.

Pubblicità
Pubblicità

Accuse, quelle di Berlusconi, che cozzano con l’opinione del guru del Movimento, Beppe Grillo, secondo il quale il Tav sarebbe “morto”. Per il direttore del Fatto Quotidiano, Marco Travaglio, invece, a morire sarebbe il governo gialloverde se il progetto dell’alta velocità Torino-Lione dovesse passare. Non la pensa così il Corriere della Sera che, in un retroscena, informa al contrario che il leader pentastellato, Luigi Di Maio, sarebbe pronto ad un clamoroso voltafaccia sul Tav.

Pubblicità

Silvio Berlusconi attacca Danilo Tonnelli: ‘Quello che si vede è ridicolo’

A riportare per prima la notizia dell’insulto pronunciato da Silvio Berlusconi contro Danilo Toninelli è stata l’agenzia di stampa Adnkronos che, in un breve lancio pubblicato nel primo pomeriggio di sabato, informa dell’arrivo del leader di Forza Italia in Basilicata, nel capoluogo Potenza, in occasione dell’apertura della campagna elettorale azzurra in vista delle elezioni regionali in terra lucana.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
M5S Silvio Berlusconi

Per prima cosa, scrive l’Adnkronos, Berlusconi si dice assolutamente certo che “il Tav si farà”. Il cavaliere, ovviamente, non spiega da dove provenga questa certezza, ma sposta subito il tiro sul ‘nemico’ Toninelli. Secondo la sua personalissima analisi, infatti, quello che si sta vedendo sul Tav è uno spettacolo addirittura “ridicolo”, visto che il ministro M5S “dice ‘no, no, ma tanto tra sei mesi posso riprendere il via che ho dato…'.

Ma come - commenta allora divertito e sarcastico Berlusconi - dai il via a dei lavori, a delle spese importanti per il Paese, dai il via a delle spese nell'Europa e poi tra qualche mese dici 'tolgo questo via'. Ma dove vivi, sei scemo?”, conclude poi con il già citato insulto.

Le dichiarazioni di Toninelli: ‘Ribadisco il no del M5S al Tav’

Il livore di Silvio Berlusconi nei confronti del ministro pentastellato si spiega, solo in parte, con quanto affermato poche ore prima da Danilo Toninelli.

Pubblicità

“Ribadisco profondamente il no al Tav senza alcun pregiudizio”, ha dichiarato il titolare delle Infrastrutture parlando a nome di tutto il M5S. Toninelli si è anche detto ironicamente “felice” se il Tav dovesse essere utile in futuro, magari “dopo il 2070”. Lui, però, preferisce utilizzare i miliardi destinati alla Torino-Lione per la manutenzione delle infrastrutture del Paese che, in molti casi, come quello del ponte Morandi, crollano a pezzi.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto