Matteo Salvini, leader politico della Lega Nord, nonché Ministro dell'Interno e vice-premier del Governo Conte, sarà a San Giuseppe Vesuviano lunedì prossimo, 6 maggio 2019, intorno alle ore 20:00, in piazza Giuseppe Garibaldi dove l'esponente politico terrà un comizio in occasione delle imminenti elezioni europee del prossimo 26 maggio. Per l'occasione, Vincenzo Catapano, sindaco leghista di San Giuseppe Vesuviano, ha deciso con propria ordinanza sindacale che le scuole comunali di ogni ordine e grado dovranno rimanere chiuse.

La decisione del sindaco

Come si legge nel documento, la decisione di stabilire la chiusura degli istituti scolastici è dovuta a motivi di ordine pubblico e sicurezza per l'importante presenza istituzionale nel comune all'ombra del Vesuvio. Non si sono fatte attendere le polemiche del caso: in molti contestano la scelta di interrompere per un giorno le lezioni scolastiche, considerato anche il fatto che la visita ministeriale è prevista per la tarda serata, mentre l'orario didattico delle scuole del territorio è rigorosamente mattutino. A contestare la decisione del sindaco Catapano è stato soprattutto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale della Campania nonché esponente politico dei 'Verdi': "Questa ordinanza sindacale ci lascia completamente basiti ed increduli.

E' impensabile e assurdo, ma soprattutto vergognoso, sospendere le regolari lezioni curriculari a causa di una persona che viene in città per fare campagna elettorale" - ha dichiarato Borrelli.

Le polemiche

Concordi con il consigliere della Regione Campania anche Benedetta Sciannimanica e Vincenzo Peretti, rappresentanti e portavoci in Campania dell'associazione 'Il sole che ride': "Crediamo che la decisione del sindaco sia di una gravità assoluta.

Costringere gli alunni a perdere un giorno di insegnamento in un periodo fondamentale dell'anno scolastico per consentire ad un ministro di fare Politica in una piazza pubblica" - sostengono i Verdi, che consigliano al primo cittadino la possibilità di trasferire l'evento politico in un luogo diverso, magari al chiuso, per rimediare ai problemi di pubblica sicurezza e limitare allo stesso tempo l'impiego sostanzioso di agenti appartenenti alle forze dell'ordine.

I plessi scolastici che dopo le ore 13:00 di lunedì 6 maggio rimarranno chiusi sono i seguenti: il primo circolo didattico, plesso "Croce Rossa", plesso capoluogo, istituto "San Leonardo", il liceo magistrale "Piccole Ancelle del Cristo Re", la Scuola media "Ammendola – De Amicis", l’Isis "Einaudi-Giordano" ed, infine, il centro giovanile dei Padri Giuseppini.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!