"Sei incinta, non puoi presiedere". Sarebbe questa la frase che il deputato del Partito Democratico Andrea Romano avrebbe riservato alla presidente della Commissione Giustizia, Francesca Businarolo del Movimento Cinque Stelle. Il fatto si sarebbe verificato mentre la Commissione Giustizia stava svolgendo dei lavori congiunti con quella Affari Costituzionali e l'oggetto era il decreto sicurezza bis.

Il tema è finito in secondo piano rispetto a quella che sarebbe stata la frase rivolta dal deputato 'dem' alla collega. Romano, al momento, ha però smentito di aver pronunciato quelle parole. Comunque a fare particolarmente rumore è stato l'intervento di Laura Boldrini che, in aula, si è scagliata contro la Lega.

Ziello invita le deputate del Pd a prendere le distanze da Romano

Il momento in cui sarebbe stata proferita la frase finita nel mirino per "sessismo" sarebbe stato esattamente quello in cui il Pd avrebbe iniziato a protestare per il rifiuto di Matteo Salvini a riferire sulle questioni relative al presunto legame tra la Russia, la Lega ed eventuali finanziamenti provenienti dall'Est Europa.

Il Partito avrebbe voluto ottenere lo spazio di parola, non ottenendolo ha cercato di far valere la propria voce avvicinandosi fisicamente al banco di presidenza. Sarebbe in queste concitate circostanze che Romano avrebbe proferito quelle parole verso Francesca Businarolo, attualmente in stato interessante. In aula è intervenuto subito il deputato della Lega Edoardo Ziello che contro Romano ha proferito parole pesanti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Matteo Salvini Pd

"A nome del nostro gruppo - ha detto - condanniamo con forza le dichiarazioni squallide e sessiste del deputato Andrea Romano che si è permesso di offendere una donna in gravidanza, evidenziando la sua condizione soggettiva. Un atteggiamento vergognoso". A quel punto ha invitato le deputate del Pd a prendere le distanze dalle presunte dichiarazioni di Romano.

La Boldrini interviene contro la Lega

Laura Boldrini, deputata di Liberi e Uguali, ha preso quindi la parola ed ha rivelato di non aver assistito da vicino a quanto sarebbe avvenuto.

Dopo aver detto che se le cose stessero realmente come qualcuno sta raccontando, avrebbe certamente difeso la collega in gravidanza, la Boldrini è passata all'attacco nei confronti del Carroccio: "Sentire - ha tuonato - i deputati della Lega che stigmatizzano il sessismo mi fa venire da ridere. Quei deputati e quelle deputate sono rappresentati da un leader che espone le ragazze alla gogna a sfondo sessista".

Poi con riferimento sempre a Salvini ha aggiunto: "Paragona la sottoscritta ad una bambola gonfiabile. Vergogna, vergogna, vergogna. Non avete diritto a parlare di sessismo".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto