La crisi di governo che sta interessando l'Italia si riflette anche nelle politiche sull'immigrazione. Il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Danilo Toninelli, ha attaccaro il suo collega all'Interno, Matteo Salvini, a causa della vicenda Open Arms. Più precisamente, Toninelli ha sostenuto che l'Unione Europea starebbe voltando le spalle all'Italia sui migranti per colpa dello stesso politico leghista.

Il ministro grillino e la critica nei confronti del vicepremier

Entrando maggiormente nello specifico e stando a quanto riportato da un articolo dell'Adnkronos, Toninelli ha dichiarato che, sulla questione Open Arms, ci sarebbe "un dato politico da registrare". Il ministro pentastellato sostiene che, se in precedenza gli altri paesi UE erano disponibili ad accogliere una parte dei migranti che sbarcavano in territorio italiano, ora non sarebbe più così e tale situazione è dovuta alla Politica di Salvini che avrebbe indebolito il governo italiano e la sua posizione all'interno dell'UE.

Toninelli parla di 'situazione insostenibile'

Stando al già citato articolo pubblicato sul sito dell'Adnkronos, in un post su Facebook Toninelli ha parlato anche della situazione a bordo dell'imbarcazione della Open Arms. Il ministro dei 5 Stelle ha scritto che questa sarebbe diventata insostenibile, sia per le donne e gli uomini a bordo e sia per l'Italia. Difatti, il politico pentastellato ha ribadito che il Belpaese è stato lasciato da solo nella gestione di questa attuale crisi migratoria.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Matteo Salvini

Oltre a ciò, lo stesso Danilo Toninelli ha dichiarato che il governo sta lavorando al fine di sbloccare al più presto la critica situazione che interessa la nave dell'organizzazione umanitaria non governativa.

Toninelli ha anche ricordato di aver avuto recentemente una interlocuzione con il governo spagnolo e, d'altronde, ha auspicato che la Spagna risponda alla richiesta italiana facendo tutto ciò che è necessario al fine di fermare al più presto la già citata ONG.

Indubbiamente, c'è da dire che la critica del ministro grillino nei confronti di Salvini risulti emblematica dei dissidi interni al 'governo del cambiamento'. Esecutivo che, dopo l'intervento di questo pomeriggio nell'aula del Senato da parte del premier Giuseppe Conte che ha duramente attaccato Salvini annunciando infine le sue prossime dimissioni, è arrivato ai titoli di coda.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto