È un'immagine particolarmente forte quella che Giorgia Meloni ha scelto di pubblicare sui suoi profili social, quella di un giovane con un visto sanguinamento: a essere raffigurato è Danilo D'Amico, dirigente di Fratelli d'Italia di Ponza, che è stato aggredito mentre faceva ritorno nella propria abitazione. La leader del partito ha inteso manifestargli vicinanza e solidarietà, annunciando l'intenzione di battersi affinché si faccia luce su un episodio particolarmente grave. Intanto fonti locali, tra cui quelle dell'ex sindaco Vigorelli, lanciano ombre sulla possibilità che l'aggressione possa avere matrice politica.

Per l'ex Sindaco si è toccato il fondo

Nelle parole di Vigorelli è emerso un ritratto di Danilo D'Amico che lo inquadra come un giovane animato da grande passione per la politica che, spesso, si batte per i propri ideali con quella che viene definita "come foga generosa". A lui riconosce "entusiasmo" e "passione" per la sua attività, non mancando di evidenziare come spesso, tra le sue peculiarità, ci sia quelle di non mandarle a dire nei confronti di chi, evidentemente, ha idee sensibilmente diverse dalle sue.

La possibilità che, per far valere le proprie ragioni politiche, qualcuno abbia usato mani e addirittura coltelli rappresenta, per Vigorelli, la conferma che si è sia davvero "toccato il fondo". "Non ci sono - ha evidenziato - le condizioni per un vivere civile".

Nel post apparso sulla sua pagina Facebook ha messo in risalto il fatto che una cosa del genere non si sia mai vista e che, allo stesso tempo, una cicatrice deturperà per sempre il suo volto. A ciò Vigorelli ha voluto aggiungere il fatto che si tratta della seconda aggressione subita dalla vittima.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Il fatto pare si sia verificato nel cortile dell'abitazione di D'Amico.

Giorgia Meloni vuole si sia fatta luce

La vicenda pare avere contorni locali, ma la gravità di quanto accaduto, inevitabilmente, proietterà il fatto ad avere un'eco nazionale. Lo si percepisce anche dal fatto che Giorgia Meloni abbia voluto pubblicizzare la negatività della cosa attraverso i suoi seguitissimi profili social. Ma non si è limitata a questo e a manifestare "solidarietà e vicinanza a Dainilo D'Amico", l'intenzione della leader di Fratelli d'Italia è quella di portare quanto accaduto in Parlamento.

Un'eventualità che, secondo quanto rivelato, dovrebbe palesarsi attraverso la scelta di presentare un'interrogazione parlamentare. L'obiettivo è fare in modo che i riflettori sulla vicenda non si spiegano, tenuto conto che l'obiettivo dichiarato è far sì che, al più presto, si "faccia luce su questo vigliacco episodio criminale".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto