Sta scatenando un putiferio mediatico, compresa la ‘lezione di educazione civica’ impartita da Enrico Mentana, la gaffe commessa da Massimo Giletti durante l’ultima puntata di Non è l’Arena, il talk show in onda tutte le domeniche in prima serata su La7. Il conduttore, infatti, si è lasciato sfuggire una frase infelice riferita al fatto che agli elettori venga impedita da anni la possibilità di eleggere un Presidente del Consiglio.

Un’evidente svista, considerato che nell’ordinamento costituzionale italiano non è prevista l’elezione diretta del Premier che viene invece nominato dal Presidente della Repubblica. Giletti, travolto dalle polemiche social, ha provato a precisare, spiegando che il suo riferimento era naturalmente al fatto che, negli ultimi anni, si trovi ad occupare Palazzo Chigi una persona che non era stata presentata come candidato Premier durante le elezioni.

Ma ormai la frittata mediatica era fatta, e a restarci invischiata è stata pure la leader di Fd’I Giorgia Meloni, colpevole di non aver corretto il lapsus di Giletti. Gioco facile anche per Mentana paragonare il loro errore a quello commesso alcuni mesi fa dalla ex show girl Lorella Cuccarini.

Il lapsus di Masismo Giletti e la successiva precisazione

“Diciamo che non abbiamo più scelto un Presidente del Consiglio da una vita.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

Lo dico per ricordarlo a tutti: sono anni che non lo eleggiamo, caso incredibile”. È questa la frase incriminata, pronunciata da Massimo Giletti durante la puntata di Non è l’Arena andata in onda domenica 13 ottobre. Ospite in quel momento negli studi di La7 era la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni la quale, invece di correggere la svista di Giletti, ha persino rincarato la dose: “Non lo dica a me, adesso non votiamo proprio più”.

Inevitabile che i due dovessero diventare obiettivo dell’ilarità scoppiata sui social network, dove vengono invitati caldamente a ripassare l’educazione civica e a rileggersi la Costituzione. Di fronte all’onda social montante, al conduttore non è rimasto altro che correre ai ripari. “Ma quale gaffe sull’elezione del Premier, conosco molto bene la Costituzione - si è giustificato Giletti - chiaro che mi riferivo al fatto che da molti anni diventa Premier qualcuno che non è stato chiaramente presentato come candidato per quel ruolo durante la campagna elettorale”.

Enrico Mentana paragona Lorella Cuccarini al duo Giletti-Meloni

Una giustificazione più che comprensibile, quella di Massimo Giletti, che però non ha convinto affatto il collega Enrico Mentana. In un pezzo non firmato apparso su Open, il quotidiano online fondato dal direttore del Tg di La7, vengono riportate le parole esatte pronunciate da lui e dalla Meloni. Un “errore” che ricorda, si legge, “quello in cui incappò Lorella Cuccarini alcuni mesi fa”, quando la ex ballerina auto dichiaratasi “sovranista”, ospite di Lilli gruber a Otto e Mezzo, pronunciò la frase divenuta poi un tormentone sul web: “Penso sia importante ricordare che non abbiamo votato per le politiche da 10 anni”.

Un errore marchiano che tutti i mass media, in quella occasione, sottolinearono con ferocia. Un paragone forse azzardato quello di Mentana tra la Cuccarini e il duo Giletti-Meloni. A scanso di equivoci, però, il direttore ripropone il contenuto dell’articolo 92 della Costituzione, in cui è scritto espressamente che il Presidente del Consiglio viene nominato dal Capo dello Stato, e non eletto dai cittadini.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto