Secondo Giuseppe Conte l'Italia ha bisogno di prorogare lo stato d'emergenza. L'esigenza è stata spiegata dal presidente del Consiglio nel corso di un suo intervento in Senato. Il capo del governo ha spiegato la situazione, specificando il fatto che, a suo avviso, il Covid non avrebbe ancora esaurito i suoi effetti. Una scelta che ha trovato il da parte delle opposizioni. Giorgia Meloni, in particolare, ha pubblicato un post su Twitter in cui ha sollevato dubbi sull'opportunità della scelta e su eventuali obiettivi della maggioranza.

Coronavirus: Conte lo ritiene un passaggio fondamentale

La discussione tra maggioranza ed opposizione verte sulla lettura della'attuale situazione sanitaria in Italia.

Da una parte chi si oppone al governo mette in rilievo il fatto che i numeri siano lontani dai mesi drammatici di marzo e aprile. Mentre, la prosecuzione della fase emergenziale rappresenta, secondo quanto detto da Conte in Senato, "il presupposto pre l'attivazione di una serie di poteri e facoltà necessari per affrontare con efficacia e tempestività le situazioni emergenziali".

Il premier ha fatto l'esempio delle navi quarantena destinate a ospitare i migranti. Il loro noleggio in tempi brevi è subordinato agli attuali poteri che il governo ha in ragione dell'esistente stato emergenziale. L'eventuale fine equivarrebbe ad ampliare i tempi di ratifica di provvedimenti di questo tipo.

Conte ha, inoltre, specificato di volere condividere la decisione con il Parlamento, pur in assenza di un vincolo normativo in tal senso.

Coronavirus: Meloni contro il governo sullo stato emergenziale

Secondo l'esecutivo sarebbero necessari altri tre mesi di status emergenziale affinché si possa fronteggiare al meglio l'attuale situazione. Si arriverebbe, perciò, al 31 ottobre. Una decisione, comunque, da sottoporre alla volontà del Parlamento e che, una volta passato lo step parlamentare, potrebbe essere ratificata dal Consiglio dei Ministri.

Forse già mercoledì. L'eventualità non trova l'approvazione di Giorgia Meloni.

"Sono - ha scritto su Twitter - scioccata. Conte sta sostenendo ora al Senato che senza lo stato di emergenza il governo non è in grado di fare normalissimi decreti, decreti legge, ordinanze. Questa è una grossolana menzogna e una pericolosissima deriva liberticida.

Dove vuole arrivare il Governo?.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!