La governatrice della regione Calabria, Jole Santelli, è stata trovata morta questa mattina nella sua abitazione dalla sorella: vani i tentativi di soccorso. La causa è ancora da chiarire: la Santelli era da tempo affetta da una patologia tumorale e proprio di recente aveva smentito le voci di un possibile aggravio della malattia.

Jole Santelli era in politica dal 1994

Jole Santelli, morta questa notte nella sua abitazione di Cosenza, avrebbe compiuto 52 anni il prossimo 28 dicembre: era stata eletta Governatrice della Calabria alle elezioni regionali dello scorso gennaio, prima dello scoppio della pandemia da coronavirus.

Laureata in giurisprudenza alla Sapienza di Roma, era entrata agli inizi degli anni Novanta nello studio di Cesare Previti. Fedelissima di Silvio Berlusconi si era iscritta a Forza Italia nel 1994, anno della nascita del partito. Successivamente era stata eletta con il partito di Silvio Berlusconi al Parlamento, dove è stata prima deputata alla Camera e poi Senatrice. Jole Santelli ha ricoperto anche incarichi importanti nei Governi Berlusconi. Dal 2001 al 2006 è stata ad esempio sottosegretaria alla Giustizia, è stata invece sottosegretario al Lavoro nel governo di larghe intese guidato da Enrico Letta nel 2013.

Prima donna eletta Governatrice della Calabria

Il 9 Dicembre 2019 si era dimessa dalla carica di vicesindaca e assessora alla cultura del Comune di Cosenza, la sua città natale, proprio per candidarsi alla guida della Regione.

Il pressing dei capi del centrodestra l'aveva convinta ad intraprendere questa strada, preferita al sindaco di Cosenza Mario Occhiuto. In occasione della sua candidatura è stata, infatti, appoggiata da tutto lo schieramento di centrodestra: Lega, Fratelli d'Italia, UDC e dalle liste civiche Jole Santelli Presidente e Casa delle Libertà.

Durante la campagna elettorale per le Regionali, Santelli aveva parlato apertamente della sua malattia. Aveva affermato che la malattia non era un segreto e che, allo stesso tempo, sperava non diventasse una persecuzione. Durante un intervento aveva pure raccontato che prima di accettare la candidatura aveva interpellato il suo oncologo per avere il via libera.

Le elezioni regionali l'avevano vista sbaragliare la concorrenza dello sfidante di centrosinistra, Filippo Callipo, ottenendo il 55,32% delle preferenze. Elezione storica per la Regione, in quanto è stata la prima donna a ricoprire questa carica elettorale. Unanime il cordoglio della Politica nazionale, tra cui il Presidente della Lombardia Attilio Fontana che ha scritto un post su Facebook.

"Ho incontrato il Presidente Jole Santelli in diverse riunioni di lavoro - scrive Fontana - dettate dall’emergenza pandemica, ho sempre apprezzato la sua visione razionale, costruttiva e quel modo di porgere le sue tesi sempre elegante ma deciso. Partecipo a nome dei lombardi al cordoglio della famiglia e dell’intera Calabria".

Novità video - Morta Jole Santelli, governatrice Calabria. Aveva 51 anni
Clicca per vedere

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Calabria
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!