Un nuovo lockdown totale in città come Milano e Napoli. È questa la proposta avanzata dal medico Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute Roberto Speranza per l’emergenza Coronavirus. Secondo Ricciardi, infatti, la situazione dei contagi sarebbe talmente grave che in queste città uno può prendere il Covid entrando al bar, al ristorante o prendendo l'autobus. Parole che hanno suscitato immediatamente diverse critiche. Tra le più nette ci sono quelle formulate dalla conduttrice de L’aria che tira, Myrta Merlino, e dal suo ospite nella puntata di martedì 27 ottobre, il medico Alberto Zangrillo.

Merlino si dice “stupefatta” da una proposta che andrebbe discussa anche con il premier Giuseppe Conte prima di essere resa pubblica.

Zangrillo invoca l’intervento di Conte sul lockdown richiesto da Ricciardi

Alberto Zangrillo ascolta David Parenzo, temporaneo conduttore de L’aria che tira al posto di Myrta Merlino in isolamento nella sua abitazione, leggere il lancio dell’agenzia Ansa sulle dichiarazioni di Ricciardi in merito al lockdown. Presa la parola, il primario del reparto di Terapia intensiva dell’ospedale San Raffaele di Milano, si augura per prima cosa che quanto appena sentito sia stato decontestualizzato “rendendolo in qualche modo surreale”. Se invece “fosse vero”, chiosa però Zangrillo, bisognerebbe “implorare” Giuseppe Conte “di parlare lui a nome di tutti”.

Secondo il medico milanese, infatti, chiudere la sua città e anche Napoli “qualcosa di significativo”.

Myrta Merlino d’accordo con Alberto Zangrillo

Appena Zangrillo termina il suo intervento, anche Myrta Merlino, collegata in diretta video da casa sua, sente il bisogno di affermare di concordare “completamente” con il primario del San Raffaele.

La conduttrice de L’aria che tira ricorda a tutti che, solo pochi giorni fa, “quando il lockdown è stato appena evocato” dal presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, il quale ha pur sempre una “responsabilità di governo”, nella città di Napoli “è successo quello che è successo. Strumentalizzazioni o meno, abbiamo visto la guerriglia”, aggiunge.

Merlino sul lockdown: ‘Una cosa così seria va discussa con Conte e Speranza’

Myrta Merlino si dice dunque convinta che “una cosa così seria e importante” come la proposta di un nuovo lockdown formulata da Walter Ricciardi, “va discussa col ministro competente che è Speranza, di cui peraltro Ricciardi è ascoltatissimo e prestigiosissimo consigliere, e con il capo del governo” Giuseppe Conte. “Cioè - conclude la giornalista - è abbastanza incredibile che commentiamo una cosa così enorme come un lancio Ansa di un signore che conta in questo momento nel dibattito italiano. Quindi anche io sono un po’ stupefatta, devo dire la verità”.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!