È arrivata la nuova normativa europea anti-fumo: pubblicata il 18 gennaio scorso, con un decreto legislativo sui tabacchi il governo italiano recepisce la direttiva del Parlamento Europeo sui tabacchi, rivoluzionando drasticamente la vita dei fumatori (e non). Immagini shock sui pacchetti, divieto di fumo in università e nelle vicinanze di scuole e ospedali, supermulte, niente più aromi come mentolo e vaniglia e addio alle sigarette da dieci: ecco tutte le nuove regole della guerra ai fumatori.

Da maggio immagini shock e niente più aromi

È entrata in vigore lo scorso 2 febbraio la nuova normativa anti-fumo voluta dal Parlamento Europeo e sebbene è destinata ad avere un concreto impatto sulla vita dei fumatori, per ora in molti ne sono all'oscuro. Servirà ancora qualche tempo affinché si percepisca il cambiamento, ma al fine di evitare multe decisamente salate (dai 60 ai 300 euro per chi viene “pescato” a gettare cicche in terra) è bene giocare d’anticipo.

Con la nuova normativa, il primo cambiamento sarà quello più evidente: le aziende avranno tempo fino a maggio per adeguare il packaging dei nuovi pacchetti di sigarette che da normativa dovranno riportare (come già accade in altri Paesi dell’Unione) immagini shock con relative didascalie e informazioni “dissuasive” su sigarette, tabacco da rullo, e tabacco per pipa. Per le aziende sarà inoltre vietato aggiungere additivi allo scopo di rendere più attrattivo il prodotto come aromi al mentolo, vaniglia, erbe e spezie.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ambiente

Niente più pacchi da dieci e divieto di fumo in scuole e università

Dalla nuova normativa saranno più colpiti i giovanissimi, principali consumatori di pacchetti di sigarette e tabacco di dimensioni ridotte: con la nuova normativaspariranno dalla circolazione i pacchetti di sigarette da 10 e le confezioni di tabacco da rullo da 10 e 20 grammi, saranno in commercio solo i pacchetti di sigarette da 20 e il tabacco da 30 grammi.

Per quel che riguarda le sigarette elettroniche saranno introdotti dei requisiti volti ad aumentarne la sicurezza e qualità: dovranno essere a prova di bambino e manomissione e non sarà più possibile acquistarle online dall’estero. Sarà inoltre vietato fumare all’aperto nei pressi di scuole, ospedali e università, fumare in auto se in presenza di minori o donne in gravidanza.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto