Ormai manca poco alla fine dell'anno scolastico e molti studenti si apprestano a sostenere l'esame di maturità, il primo grande traguardo e allo stesso tempo il primo esame temuto da molti di loro. Vista l'importanza della prova e la mole di studio molti studenti rischiano di trascorrere un forte periodo di stress e l'ansia da esame può anche causare fastidiose notti in bianco e brutti scherzi. Ma come si può dormire bene la notte prima dell'esame? Per combattere l'ansia da esame, soprattutto le notti prima delle diverse prove è bene ricordare fin da subito che un ottimo alleato è il giusto riposo.

Il riposo non equivale sempre a un buon riposo e per essere il nostro Benessere è necessario dormire bene, poiché solo chi ha dormito bene ha le giuste energie per affrontare la giornata successiva. Questo vale anche e soprattutto quando l'evento del giorno seguente è un esame importante. 

Evitare le notti in bianco per studiare

Se state pensando di organizzare maratone di studio serali, cambiate subito i vostri programmi!

Studiare fino a notte fonda è pressoché inutile poiché questo servirà solo a svegliarsi stanchi il giorno successivo. Se vi accorgete che il tempo a vostra disposizione è poco provate a svegliarvi prima la mattina, è questo il momento migliore della giornate perché la mente è fresca e sveglia. Lo studio serale, invece, contribuisce ad accumulare dosi di stanchezza che renderà più nervosi e stanchi il giorno seguente.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Salute

Anche se in quel momento vi sembrerà di non sapere nulla ricordate che sono proprio l'ansia e la stanchezza a giocarvi questo brutto scherzetto. Per questo dopo cena è meglio riposare la mente, chiudere i libri e distrarsi guardando un bel film o leggendo un bel libro. Inoltre, prima di dormire è altamente sconsigliato l'uso di smartphone, tablet e altri dispositivi elettronici poiché non favoriscono un buon sonno. Per dormire è fondamentale il buio poiché le luci contribuiscono a rovinare il sonno.

Condizioni della camera da letto

E' importante seguire il proprio bioritmo, non eccedere nel consumo di bevande energetiche e caffè fin dal primo pomeriggio. Un altro aspetto da non sottovalutare sono le condizioni delle camera da letto e al giusto tempo di riposo. Prima di tutto è bene ricordare che è necessario dormire almeno 8 ore e queste devono essere qualitativamente buone. Oltre a ciò date un'occhiata alla temperatura della camera da letto poiché anch'essa influisce non poco sulla qualità del sonno.

Se nonostante questi piccoli consigli rischiate di farvi prendere dall'ansia ricordate che ci sono moltissime tisane rilassanti, sane e naturali, particolarmente indicate per favorire un perfetto riposo notturno. Se vi accorgete che faticate a prendere sonno provate ad alzarvi per qualche minuto, bevete un bel bicchiere d'acqua e leggete qualche pagina di un libro o di una rivista. Con questi piccoli accorgimenti noterete fin da subito che quando suonerà la sveglia al mattino seguente sarete pronti per affrontare una nuova giornata di studio e soprattutto le prove d'esame. 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto