Ai Championships si respira l'aria delle grandi occasioni: dopo 2 settimane di Tennis dove il manto erboso di Wimbledon si è fuso con fine eleganza al dress code bianco creando uno spettacolo visivo che solo la cornice di Londra sa creare, siamo giunti alla tanto attesa finale che vedrà contro per il secondo anno consecutivo Novak Djokovic e Roger Federer. Numero 1 contro numero 2 del ranking Atp, a questi livelli è sempre difficile azzardare dei pronostici ma trattandosi di scommesse cercheremo di analizzare il match numeri alla mano.

Colpi che si intrecciano tessendo la storia del tennis: Novak Djokovic, detentore del titolo, non ne vuole sapere di andarsene da Church Road senza portare con sé il terzo titolo del Major londinese: nel 2014 fu spettacolo contro Roger Federer ed un quinto set che sancì la vittoria del giocatore serbo che festeggiò come da rito mangiando un pezzetto di quell'erba sacra per i tennisti. Il nativo di Belgrado ha mostrato uno stato di forma non ottimale, ma nonostante tutto ha conquistato la finale senza rischiare nel turno precedente contro Richard Gasquet.

Nole ha rischiato grosso solo negli ottavi di finale, quando dopo i primi 2 tiebreak del match contro Kevin Anderson si è trovato sotto 2-0 dopo 2 ore. Che dire di Djokovic: il n1 del mondo sta dominando la scena tennistica mondiale da oltre 1 anno, intromettendosi nel duello, fino allora esclusivo, fra Roger Federer e Rafael Nadal, il classe '87 est-europeo nel 2015 ha vinto praticamente qualsiasi torneo al quale ha partecipato con il titolo degli Australian Open e perdendo solo in finale al Roland Garros.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tennis

Djokovic ha nel suo immenso arsenale di un rovescio a due mani davvero letale (il suo colpo migliore): devastante nei lungo linea e preciso nei passanti quando l'avversario prova a scendere a rete, grande la resistenza fisica con la tenuta mentale che sta crescendo anno dopo anno, inoltre il n1 del mondo in risposta si rivela sempre un osso duro nonostante i campi in erba siano molto veloci. Djoker non è apparso al 100% in queste 2 settimane ma attenzione che spesso ci ha mostrato come sia in grado di innalzare il suo livello tennistico anche nel corso di un singolo match.

Sponda Federer siamo ancora eccitati: due set impeccabili al servizio sul Centrale di Wimbledon contro Murray con il campione svizzero che stava già servendo in maniera eccellente durante tutto il corso del torneo perdendo un solo turno di battuta, poi nel match contro lo scozzese ha saputo innalzare il proprio livello di concentrazione e di gioco proprio in semifinale. Pensare che dal 65% di prime palle in campo in 5 match, l'elvetico è arrivato a servire di media il 75% di prime in campo: 11 ace nel 1° set, 19/19 in campo nel secondo parziale: assolutamente ingiocabile se a quello uniamo le doti a rete e il servizio a perforare le difese avversarie.

Poi quel 75% di punti vinti sulle discese a rete, e da notare che Murray ha una spiccata abilità nei passanti e si è specializzato anche nei lob. Federer cerca l'ottava vittoria qui a Wimbledon.

Precedenti in equilibrio sostanziale: 20 vittorie per Federer, 19 per Djokovic che ha prevalso negli ultimi 2 scontri vincendo prima a Indian Wells al 3° e poi a Roma in 2 set, lo svizzero ha vinto a Dubai ad inizio anno, a Wimbledon nel 2012 finì 3-1 per King Roger, l'anno scorso nell'epica finale la spuntò Nole al 5°.

Tutti gli ingredienti per un match di prim'ordine. Il nostro pronostico per questa scommessa ricade ancora su Roger Federer @ 2,2.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto