Sabato 6 Maggio 2017 : seconda tappa sarda del centesimo Giro D'Italia, Olbia-Tortolì di 221 km, una delle tappe più lunghe. Tappa considerata di mezza montagna ma molto impegnativa con continui sali e scendi con curve molto impegnative. Tappa caratterizzata da due gran premi della montagna. Primo gran premio della montagna di seconda categoria in provincia di Nuoro e secondo ed impegnativo gran premio della montagna di seconda categoria situato al Passo di Genna Silana, altitudine 1002 m.

Dopo questo gran premio della montagna percorso che si snoda con una lunga ed impegnativa discesa di 20 Km. Ultimi 10 km. con finale di tappa pianeggiante. Partenza della tappa ore 11.45 con la maglia rosa sulle spalle del carpentiere austriaco Postlberger, è la prima volta che un corridore austriaco indossa la maglia più desiderata.

Cinque in fuga

Partenza con meteo incerto, tempo molto nuvoloso. La tappa si movimenta immediatamente: 5 uomini in fuga che dopo 90 km.

dalla partenza riescono ad accumulare un vantaggio di 3 minuti e 10 secondi sul gruppo degli inseguitori. Al primo Gran Premio della Montagna i fuggitivi mantengono un vantaggio di 3 minuti e 28 secondi sul gruppo della maglia rosa che sta inseguendo. La corsa prosegue senza scossoni e a 86 Km. dal traguardo i 5 fuggitivi mantengono ancora un vantaggio di 3 minuti e 16 secondi. A questo punto della tappa i corridori incontrano una leggera pioggia e un forte vento ma dopo pochi Km.

per fortuna rispunta il sole. All'ultimo traguardo volante della giornata a Km. 67,6 dal traguardo il gruppetto dei 5 fuggitivi mantiene un vantaggio di 1 minuto e 40 secondi dal gruppo degli inseguitori.

Il tratto più impegnativo

A questo punto della tappa rimane ancora da affrontare il tratto più impegnativo della tappa la salita di Genna Silana. Tratto disturbato da un fortissimo vento laterale.

A 3 Km. dal Gran Premio della Montagna rimangono solo 3 fuggitivi ed il gruppo ha solo 37 secondi di svantaggio dagli uomini ancora in fuga. Al gran premio dejlla montagna il gruppo riprende i fuggitivi a Km. 46 dall'arrivo. In discesa Martinelli e Haas vanno in fuga e in soli 6 Km. di discesa guadagnano 18 secondi sul gruppo. Gruppo con in testa tutta la squadra di Nibali a protezione del capitano.

Fuggitivi ripresi a 35 Km. dall'arrivo. Nel tratto più tecnico della discesa velocità dei corridori compresa tra i 67/70 Km. orari. Arrivo in volata. Vincitore della tappa Andrè Greipel in 6 ore 5 minuti e 20 secondi che conquista anche la maglia rosa.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto