Questo week end di calcio della 14a giornata di Serie A si apre in modo anomalo rispetto al solito con quattro partite già a partire da sabato.

La 14a giornata di Seria A, week end fuori dal comune

Il Bologna di Donadoni parte subito fortissimo con un anticipo che della Serie B ha mantenuto solo l'orario, infatti hanno giocato alle quindici al Dall'Ara di Bologna. Risultato: 3 a 0 per il Bologna contro una Sampdoria che si gode il sesto posto, consapevole che ancora c'è una partita difficile da recuperare contro la Roma il 13 dicembre o il 24 gennaio prossimo.

Pubblicità
Pubblicità

Nonostante la media gol del Bologna di quasi un gol a partita, questo pomeriggio le reti di Verdi e Mbaye nel primo tempo e di Okwonkwo a metà della seconda frazione di gara hanno regalato una vittoria importante al Bologna, anche se con qualche sofferenza sul finale.

Testa a testa per lo scudetto: sarà Cagliari-Inter l'anticipo del sabato di Serie A. Coach Spalletti sembra aver trovato la quadra giusta per questa nuova Inter a immagine del suo centravanti, cinico ed estremamente lucido.

Pubblicità

Il Cagliari di Lopez dovrebbe puntare ad una prestazione dignitosa per tenere alto il morale, soprattutto in casa. Le altre partite che riguardano la parte medio alta della classifica, si giocheranno tutte domenica pomeriggio.

Milan - Torino è una partita molto delicata per tutte e due le squadre in cerca di punti per risalire la classifica. Entrambe le squadre, fino ad ora hanno dimostrato poco e, senza dubbio, reso al di sotto delle proprie potenzialità.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A

Sulla carta, il valore del Milan dovrebbe essere fuori discussione, ma le altalenanti prestazioni degli uomini di Mihajlovic potrebbero dar vita ad un pomeriggio post pranzo molto appetitoso. Le altre partite delle 15 saranno Udinese - Napoli e Genoa - Roma. il risultato per entrambe sembra scontato. Probabilmente lo sarà, ma con variabili importanti da considerare. L'udinese, per esempio, gioca in casa ed ha appena ingaggiato un ottimo allenatore come Massimo Oddo.

Proprio le idee tattiche del nuovo allenatore potrebbero creare sorprese alla difesa del Napoli.

Stesso ragionamento può essere fatto per il Genoa di Ballardini subito alla prova per cercare di dare motivazione ad uno spogliatoio che sembra subire l'assenza di un leader. Il Ferraris resta uno stadio caldo, ma la consapevolezza tattica e mentale della Roma appare superiore, almeno per il momento.

Zona retrocessione

Le altre due partite del sabato pomeriggio sono Sassuolo - Verona H.

Pubblicità

e Chievo Verona - Spal. Si prevede una partita insidiosa per le due squadre di Verona, che sperano di poter concludere il mese di novembre nel migliore dei modi vista l'attuale posizione in classifica che lascia presagire un panettone dal retrogusto amaro per il capoluogo veneto. Mentre per Chievo Verona e Spal, stando alle statistiche pubblicate dalla FIGC, si prevede una partita con pochi gol, molta attenzione tattica e magari meno cross, visto che il Chievo, il Sassuolo e la Spal sono tra le prime otto squadre di Serie A ad aver collezionato più traversoni nei primi tre mesi del campionato.

Pubblicità

Il Verona invece deve provare a risalire la classifica e, contro un Sassuolo in ripresa, anche un pareggio potrebbe essere positivo per la squadra di Pecchia. Entrambe le squadre tendono a subire molti gol, quindi non sarebbe una sorpresa un pareggio con più di tre gol.

Le altre squadre in lotta per la retrocessione hanno due partite che potremmo definire a testa coda. Il Crotone affronterà la Juventus domenica sera all' Allianz Stadium, partendo sfavorita sia per i precedenti (due in Serie A e due in Serie B) dove la Juventus ha sempre vinto, sia per le motivazioni che spingeranno la Juventus a non commettere un altro passo falso e quindi allontanarsi dalla vetta. Per il Crotone, non sono di sicuro queste le partite su cui puntare per guadagnare pesanti punti salvezza.

Per il Benevento ancora a zero punti sarà una trasferta molto dura in casa dell'Atalanta tornata galvanizzata dalla trasferta di Liverpool. Un cinque a uno contro l'Everton che ha confermato le certezze della mentalità portata da Gasperini già dallo scorso anno.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto