Romain Grosjean e Kevin Magnussen saranno compagni di squadra nella Haas anche per il 2019. La notizia, che era nell'aria da tempo, è stata ufficializzata in mattinata. Il team statunitense, al terzo anno in Formula 1, è attualmente al quinto posto nella classifica costruttori con 76 punti, grazie anche alle ottime prestazioni della monoposto, il cui telaio è costruito dalla Dallara (azienda italiana) e che monta un motore fornito dalla Ferrari. "Sono fiero di portare avanti questo progetto, è un onore per me essere qui; vogliamo crescere ancora." - ha affermato il pilota francese, seguito dal compagno di squadra ex-McLaren - "Non sono mai stato così bene, il team è pieno di persone competenti, ogni membro del gruppo ha fiducia nei suoi colleghi.

Pubblicità
Pubblicità

Ecco perché siamo il team rivelazione di quest'anno." Anche Gunther Steiner, team principal ed ex Red Bull, si è dichiarato entusiasta: "Siamo cresciuti molto quest'anno e abbiamo bisogno di piloti con talento ed esperienza: per questo motivo è stata una scelta facile confermare Magnussen e Grosjean. Quest'anno possiamo superare i 100 punti in classifica e mi aspetto anche un miglioramento per il prossimo anno".

Il debutto in Formula 1

Il primo tentativo di approdare in Formula 1 fu fatto nel 2015, quando Gene Haas riuscì ad iscrivere la squadra al campionato: tuttavia la squadra decise di rimandare il debutto alla stagione successiva.

Pagelle Zeltweg | Raikkonen e Vettel da applausi, la Mercedes fa ... - motorsportitalia.net
Pagelle Zeltweg | Raikkonen e Vettel da applausi, la Mercedes fa ... - motorsportitalia.net

Vennero ingaggiati Romain Grosjean ed Esteban Gutierrez come piloti titolari; inoltre fu firmato un accordo con Dallara e Ferrari per la fornitura, rispettivamente, di telaio e power unit. Il ruolo di team principal fu affidato a Gunther Steiner, ex direttore tecnico della Jaguar e amministratore delegato della Red Bull. Al debutto in Formula 1 nel Gran Premio d'Australia, Grosjean porta i primi punti alla scuderia con un ottimo sesto posto, mentre Gutierrez è costretto al ritiro dopo un incidente con Fernando Alonso.

Pubblicità

Il solo Grosjean riesce ad andare a punti in altre quattro gare portando il team statunitense all'ottavo posto nella classifica costruttori con 29 punti.

L'arrivo di Magnussen

Per la stagione 2017 viene ingaggiato Kevin Magnussen, dalla Renault, al posto del deludente Gutierrez. Il pilota danese riesce a portarsi per cinque volte in zona punti, mentre Grosjean ci riesce per ben otto volte. La stagione si chiude di nuovo con l'ottavo posto nella classifica costruttori ma con 47 punti.

Quest'anno la squadra sembra aver fatto il definitivo salto di qualità, con una macchina in grado di fornire ottime prestazioni e che avrebbe meritato anche qualche punto in più (ricordiamo il doppio errore ai box in Australia e i vari ritiri di Grosjean).

Clicca per leggere la news e guarda il video