Geraint Thomas, primo gallese a vincere il Tour de France e primo corridore in grado di interrompere il dominio di Chris Froome, suo compagno di squadra nelle corsa a tappe francese, ha già dichiarato che prenderà parte all'edizione 2019, nel tentativo di bissare il successo della stagione precedente ed indossare quindi nuovamente la maglia gialla. C'è però una possibilità che Thomas decida di partecipare anche al Giro d'Italia, che si disputerà dall'11 maggio al 2 giugno, con partenza da Bologna ed arrivo a Verona.

Le ambizioni del corridore gallese

Geraint Thomas potrebbe quindi essere un protagonista del prossimo Giro, tentando di lasciare nella corsa rosa un segno più significativo di quanto abbia saputo fare nelle sue precedenti partecipazioni. In particolare l'atleta del Team Sky nel 2017 si era presentato al via convinto di poter fare bene, ma la sua corsa era stata penalizzata da una caduta nella frazione che prevedeva la salita del Block Haus.

Le squadre ammesse al Tour de France

Nel frattempo l'organizzazione della Grand Boucle ha ufficializzato l'elenco delle prime formazioni ammesse all'edizione 2019, che sarà la numero 106 della storia. Le diciotto squadre in questione sono l'Ag2r La Mondiale, l'Astana, la Bahrain Merida, la Bora, la Ccc, la Deceuninck Quick-Step, la EF, la Groupama, la Lotto Soudal, la Movistar, la Mitchelton Scott, la Dimension Data, la Jumbo-Visma, la Katusha Alpecin, il Team Sky, il Team Sunweb, la Trek-Segafredo e la Emirates.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ciclismo

Le ultime formazioni che verranno inserite saranno comunicate in una fase successiva. Anche la corsa francese, come sempre del resto, si preannuncia quindi ricca di qualità, avendo al via le squadre più titolate del panorama ciclistico internazionale.

I campioni al via della corsa rosa

Il gruppo dei partecipanti al Giro si preannuncia quindi ricco di grandi personalità: tra i grandi favoriti possiamo citare innanzitutto il nostro Vincenzo Nibali, alla ricerca del suo terzo successo nella più famosa corsa a tappe italiana e soprattutto desideroso di tornare ad altissimo livello e di mettersi alla spalle la stagione 2018 nella quale, dopo essersi imposto nella Milano-Sanremo, si è trovato pesantemente condizionato dall'incidente della tappa del Tour de France con arrivo all'Alpe d'Huez, che gli ha fatto addirittura temere che la sua carriera potesse essere compromessa definitivamente.

Un altro grande favorito del Giro è l'olandese Tom Dumoulin, che ha vinto l'edizione 2017 e che nella scorsa stagione è riuscito a salire sul podio sia del Giro che del Tour, anche se, in entrambi i casi, solamente da secondo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto