Primato a rischio nella Western Conference per i Golden State Warriors: la sconfitta contro gli Spurs di questa notte e, contemporaneamente, il successo dei Denver Nuggets a Boston, hanno infatti determinato il pari merito a 0.681 per Denver e Golden State. La corsa ai playoff a ovest si fa sempre più avvincente e sempre meno prevedibile.

San Antonio aggancia Oklahoma al quinto posto

Due match punto a punto quelli tra Warriors e Spurs e tra Nuggets e Celtics, con vittorie di misura di importanza fondamentale in ottica playoff.

I texani si sono imposti 111 a 105 sui campioni in carica con un'ottima prestazione collettiva, coronata dalla doppia doppia di LaMarcus Aldridge (23 punti, 13 rimbalzi). Percentuali basse per Steph Curry che combina 49 punti con Kevin Durant, ma non basta. San Antonio ora registra 9 partite vinte consecutive: dall'ottavo posto iniziale, ora il team di Gregg Popovich ha agganciato il quinto posto raggiungendo Oklahoma a 0.592, considerata anche la sconfitta dei Thunder contro i Miami Heat.

Pesa la squalifica di Westbrook, con la sua assenza alla regia la palla gira meno e ci si affida troppo spesso a George e Schroeder. Più organizzata Miami, che con i 51 punti combinati di Dwayne Wade e Goran Dragic porta a casa un importante successo esterno. Oklahoma, che pochi giorni fa era terza, ora rischia di scivolare sesta, mentre Miami si conferma ottava a est e spera di raggiungere i Brooklyn Nets.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Basket

Denver vince a Boston e raggiunge Golden State

La vittoria più importante della notte è andata ai Nuggets che hanno espugnato Boston portandosi a pari merito con Golden State in vetta alla classifica ad ovest.30 di Kyrie Irving e 20 di Al Horford da una parte, prestazione collettiva da manuale dall'altra, con Jokic e Millsap che vanno in doppia doppia: 114 a 105 finale per Denver.

Mentre Denver sale in vetta, Portland distanzia Oklahoma vincendo un match decisivo come gli altri contro gli Indiana Pacers: nonostante una gran prestazione di Myles Turner, i Blazers senza McCollum si affidano a Lillard e portano a casa un successo fondamentale per la corsa ai Playoff.

Successo Bulls, Toronto si riprende, si fermano i Pistons

Tra le altre gare della notte, un'ottima prestazione dei Chicago Bulls porta al successo esterno contro i Suns: prestazione per Robin Lopez, in risalita rispetto alla prima parte della stagione. Vincono anche i Raptors che dopo l'ultima sconfitta contro Detroit ritrovano Kyle Lowry e non patiscono l'assenza di Leonard e Ibaka: risponde bene sotto canestro anche Marc Gasol.

I Pistons si fermano a Cleveland che domina anche senza Kevin Love. Successi anche per Utah Jazz e per i New Orleans Pelicans a Dallas nonostante l'ennesima tripla doppia di Luka Doncic.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto