Danilo Gallinari è ai massimi storici: la "doppia doppia" realizzata nella notte contro i Memphis Grizzlies è valsa il 113 a 96 in favore dei Los Angeles Clippers, che ritrovano la vittoria dopo lo stop contro i Milwaukee Bucks. Gallo mette a referto 27 punti con 15 rimbalzi, da aggiungersi ai 20 di Montrezl Harrell e i 17 di Lou Williams, e coach Doc Rivers può festeggiare il sesto posto per la post-season, a una sola partita dal quinto - dipenderà anche dai prossimi risultati degli Utah Jazz. I Clippers si lasciano dietro i San Antonio Spurs, sconfitti nella notte da Sacramento (gran match per Buddy Hield), e gli Oklahoma City Thunder, che non riescono a trovare continuità in quest'ultima parte di Regular Season.

Per i Thunder è arrivata infatti una disfatta casalinga di misura (106-103) contro i Dallas Mavericks che giocavano senza Luka Doncic: decisivo Trey Burke (25 punti) e un Dirk Nowitzki che non molla mai e cattura 13 rimbalzi. George e Westbrook da soli non bastano più, i Thunder ora sono settimi a pari merito con San Antonio, con la prospettiva di affrontare ai Playoff i Denver Nuggets e i Golden State Warriors.

I Warriors riprendono il distacco, stop per i Bucks all'overtime

La capolista della Western Conference ha ripreso il divario dai Nuggets, che perdendo nella notte contro i Washington Wizards sono scesi a 0.671, contro lo 0.684 raggiunto da Golden State che ha stravinto sugli Hornets: i campioni in carica realizzano un incredibile 60% al tiro, con Kevin Durant che fa addirittura 100% - tirando meno e chiudendo con 11 punti.

Il nuovo arrivato Andrew Bogut ha ripreso l'abitudine dell'Nba e ha chiuso con 8 rimbalzi nonostante il minutaggio ridotto, dando a Steve Kerr la sicurezza sotto canestro anche in assenza di DeMarcus Cousins: i Playoff, se giocati così, non c'è ragione di temerli. Nella Eastern Conference si fermano i Bucks e i Raptors accorciano. Lo sgambetto arriva dagli Atlanta Hawks, anche se all'overtime e con le assenze pesantissime di Giannis Antetokoumpo e di Khris Middleton.

Sotto canestro fa quel che può Brook Lopez, ma manca anche il suo nuovo cambio, Pau Gasol, e John Collins e Alex Len guidano Atlanta al 136-135 finale.

Vittoria simbolica per i Lakers

I Lakers, fuori dai giochi per i Payoff, giocano senza LeBron James contro i Pelicans senza Anthony Davis - entrambe le squadre sembrano risparmiare le energie delle loro stelle per guardare alla stagione a venire. Per LA arriva una vittoria che dovrebbe riportare fiducia: Rajon Rondo produce assist come solo lui sa fare, JaVale McGee va nuovamente in doppia doppia (23 punti e 16 rimbalzi) e prima partita giocata dal nuovo acquisto Jamerrio Jones.

Segui la nostra pagina Facebook!