La settimana horribilis dei campioni in carica della Sir Safety Perugia termina con una vittoria in gara 3 contro gli indomiti brianzoli del Monza, allenati da Fabio Soli. I ragazzi di Bernardi erano reduci dalla cocente eliminazione in Champions League per opera degli invincibili russi dello Zenit Kazan. I brianzoli, vincendo a sorpresa in gara 2, hanno costretto gli umbri alla bella per l'accesso alle semifinali.

In gara uno il punteggio finale è stato di 3-0 per Perugia, mentre in gara due i ragazzi di Soli hanno vinto 3-2. Le altre semifinaliste sono il Modena, vittoriosa su Milano, Trentino, che ha liquidato con qualche affanno il Padova, e Civitanova che ha superato il Verona.

La partita

Al PalaBarton (casa degli umbri nonostante le ipotesi paventate nei mesi scorsi) partenza forte dei padroni di casa del Perugia che nel primo set si portano addirittura sul 9-2 con un super Podrascanin.

Poi lentamente, con gli errori a muro e in ricezione degli umbri, i brianzoli rientrano in gara. Gli uomini più rappresentativi di Perugia, come Leon e Atanasjievic, alternano buone cose ad altre meno positive. In particolare il cubano naturalizzato polacco Leon [VIDEO] commette molti errori in battuta. Nel finale del primo set sale in cattedra Ricci che con un paio di muri consente agli umbri di portare a casa il primo set.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pallavolo

Nel secondo set vige un certo equilibrio, con Ghafour che prova a trascinare Monza nell'impresa riuscita una settimana fa. Tra i più positivi ci sono Leon, che fa ace a 123 km/h, e Ricci che si dimostra completa nelle due fasi. Per Monza Plotnyskyi alterna giocate buone ad errori elementari che consentono a Perugia di allungare di nuovo dopo i primi scampoli del set senza un vero padrone. Nel momento in cui Perugia sembrava prevalere, ecco che Orduna riporta in carreggiata Monza che addirittura perviene al pareggio con gli ace di Plotnyskyi.

Sul 22-22 prima un diagonale da zona 4 di Leon e poi il servizio di Hoag regalano anche il secondo set ai perugini, ormai a un set dalla semifinale.

Nel terzo set allungo immediato di Perugia con Atanasjievic e Leon che riescono fin dall'inizio ad imporre ritmi piuttosto alti. Berger e Plotnyskyi provano a far rientrare Monza arrivando a sole tre distanze dagli umbri. Qualche sbavatura di troppo, anche di Orduna, consentono agli umbri un grandissimo vantaggio di ben 8 punti. Il muro finale di De Cecco fissa il punteggio sul 25 a 17 e regala a Perugia la semifinale.

Il tabellino

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 3, Atanasijevic 11, Podrascanin 2, Ricci 9, Leon 17, Lanza, Colaci (libero), Berger 4, Galassi 3, Hoag 1, Piccinelli. All. Bernardi, vice all Fontana.

VERO VOLLEY MONZA: Orduna 2, Ghafour 9, Beretta 3, Yosifov 5, Dzavoronok 5, Plotnytskyi 14, Rizzo (libero), Botto 2, Galliani, Arasomwan. Soli, vice all. Parisi.

Parziali: 25-22, 25-22, 25-17

La rissa finale

Momenti finali piuttosto concitati.

Al momento dei saluti devono esserci state tensioni tra i pallavolisti delle due compagini. Tra i più agitati Orduna, che è stato allontanato a forza dai dirigenti. Gli altri coinvolti nella rissa sono stati Ricci, Atanasijevic, Dzavoronok e Bernardi junior. In particolare tra gli umbri si è distinto, in negativo, Atanasijevic, che rischia anche una squalifica al pari degli altri pallavolisti coinvolti nella rissa finale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto