Gli appassionati di Tennis che seguiranno direttamente dal Foro Italico i prossimi Internazionali BNL d'Italia (dal 12 al 19 maggio prossimi al Foro Italico) già pregustavano la presenza della 'triade'. Ieri in effetti anche Roger Federer, oltre Nole Djokovic e Rafa Nadal, figurava nella entry-list. Ma a pensarci bene è scontato, visto che si tratta di un 'mandatory', uno dei tornei a cui vengono automaticamente iscritti i primi 30 giocatori del ranking ATP.

La partecipazione di Federer avrebbe avuto un senso, considerato che Roma rappresenta uno dei pochi tabù della sua carriera, quattro volte finalista e mai vincitore. Ma l'ex numero uno del mondo ha ufficializzato sul proprio sito i prossimi appuntamenti che lo vedranno protagonista: il Masters di Madrid dal 3 al 12 maggio e il Roland Garros dal 26 maggio al 6 giugno. Dopo due stagioni di 'astinenza' dalla terra rossa, Federer ha dunque scelto Madrid per tornare su questa superficie.

Al Roland Garros manca invece dal 2015 e l'ultimo suo match sul rosso fu proprio a Roma, nel 2016, quando venne eliminato da Thiem negli ottavi di finale.

Nadal favorito d'obbligo

Inutile dire che Rafael Nadal, attuale numero 2 del ranking ATP è il grande favorito. Sulla terra rossa è il tennista più vincente di sempre: 57 i trofei conquistati in cui spiccano 11 successi al Roland Garros ed 8 al Foro Italico (2005, 2006, 2007, 2009, 2010, 2012, 2013 e 2018).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tennis

Il suo rivale più accreditato è ovviamente 'Djoker': il serbo siede nuovamente sul trono del tennis mondiale ed a Roma ha trionfato in quattro occasioni (2008, 2011, 2014 e 2015), oltre ad aver giocato la finale nel 2016 e 2017.

Gli italiani

Siamo naturalmente in attesa dell'assegnazione delle wild card, ci sono due italiani ammessi di diritto al tabellone principale. Si tratta di due specialisti della terra rossa: Marco Cecchinato è il numero 16 ATP, semifinalista lo scorso anno al Roland Garros, mentre Fabio Fognini (18esimo ATP) ha vinto sette degli otto tornei ottenuti in carriera proprio su questa superficie.

Record e curiosità al Foro Italico

Il citato Rafael Nadal detiene il record assoluto di successi a Roma in campo maschile, come già ricordato sono 8, ed è anche l'unico ad aver vinto per tre volte consecutive il trofeo. La prima edizione si disputò nel lontano 1930 e venne vinta dallo statunitense Bill Tilden che in finale sconfisse in tre set l'italiano (ex austro-ungarico) Uberto De Morpurgo. La prima vittoria dell'Era Open è invece quella di John Newcombe nel 1969, il fuoriclasse australiano sconfisse in cinque set il connazionale Tony Roche.

I successi italiani in casa sono in totale 6, i due di Nicola Pietrangeli nel 1957 e 1961, quelli di Emanuele Sertorio (1933), Giovanni Palmieri (1934) e Fausto Gardini (1955) e, poi, per quanto riguarda l'Era Open, l'indimenticabile successo di Adriano Panatta nel 1976, anno particolarmemte caro al tennis italiano (quello dell'unica Coppa Davis), in finale contro Guillermo Vilas. In campo femminile, il record di successi appartiene a Chris Evert, 5 (1974, 1975, 1980, 1981, 1982), ma non bisogna dimenticare altre due grandi atlete: la prima è l'affascinante tennista argentina Gabriela Sabatini che vinse quattro edizioni degli Internazionali d'Italia (1988, 1989, 1991 e 1992) giocando complessivamente 6 finali.

L'altra è la spagnola Conchita Martinez, vincitrice di quattro edizioni consecutive dal 1993 al 1996, filotto che tra le donne rappresenta un record assoluto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto