Il decimo successo in carriera agli Open di Halle ha consentito a Roger Federer di arrivare per la prima volta in doppia cifra relativamente ad un singolo torneo. Nell'Era Open, l'unico a poter vantare questo record è il suo grande rivale, Rafa Nadal che ha vinto 12 volte il Roland Garros ed 11 il Masters di Montecarlo. Il successo sull'erba tedesca, inoltre, gli consente di arrivare a Wimbledon come seconda testa di serie e non come terza, dunque di sorpassare Nadal in tal senso.

Nonostante il fuoriclasse svizzero resti terzo nel ranking mondiale, l'assegnazione delle teste di serie nel prestigioso torneo londinese è differente rispetto agli altri. Oltre ai punti del ranking, infatti, si tiene conto della totalità del punti ottenuti sull'erba l'anno precedente ed il 75 % tra quelli ottenuti due anni prima a Wimbledon. Con il citato successo di Halle e per una manciata di punti, Federer ha sopravanzato Nadal in questo cervellotico sistema, anche per la scelta del maiorchino di non giocare tornei ufficiali prima di Londra.

King Roger, però, non ritiene che questo cambi qualcosa. L'uomo da battere resta Nole Djokovic, ma non è certamente un vantaggio dal suo punto di vista ritrovarsi Nadal in semifinale.

'Sono felice, mi sto divertendo molto in campo'

Durante la conferenza stampa dopo il successo in Germania, a Roger Federer è stata chiesta quale sia, secondo lui, l'importanza di essere seconda testa di serie invece che terza.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tennis

Dal suo punto di vista non ci sono differenze e lo ha detto a chiare lettere. "Se devo essere onesto non trovo alcuna differenza. Per evitare Djokovic in semifinale? Va bene, ma alla fine è sempre la stessa cosa. Pensate che sia un vantaggio? Potrebbe non esserlo se Nadal è dalla mia parte del tabellone". Il 20 venti volte vincitore di Slam preferisce soffermarsi sul successo di Halle e sul significato scaramantico che ha spesso assunto.

Su otto successi conquistati a Wimbledon, infatti, in ben cinque occasioni Federer aveva prima vinto il torneo di preparazione in Germania. "Tante volte ho poi vinto a Wimbledon, bisogna essere sempre competitivi. Ci arriverò in buona condizione e libero da infortuni. In questo momento mi sento felice - aggiunge - perché in campo mi sto divertendo molto, ora voglio riposare qualche giorno e poi pensare alla prossima sfida".

Ripensando al torneo di Halle, 102° titolo Atp della sua carriera, non può fare a meno di sorridere. "Non avrei mai pensato di poter vincere per dieci volte lo stesso torneo, giuro che è un qualcosa che non mi era mai passato per la mente". In ultimo una battuta, relativa al suo post su Instagram in cui ha pubblicato una foto con il trofeo appena vinto ad Halle. Nella didascalia Federer ha scritto che si sente come un bambino di dieci anni.

"La stessa età delle mie figlie che li compiranno a luglio, per stasera va bene così. Quando mi sveglierò e le rivedrò, però, mi sentirò nuovamente più vecchio".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto