La stagione d'esordio di Remco Evenepoel nel grande Ciclismo ha confermato tutto lo straordinario talento del 19enne campioncino belga. Sbarcato tra i professionisti con il pesante soprannome di "nuovo Merckx" per le straripanti vittorie ottenute tra gli juniores, il corridore della Deceuninck-Quickstep ha convinto e conquistato tutti superando velocemente il peso del doppio salto di categoria e dell'enorme carico di pressioni.

Evenepoel ha stravinto la Clasica San Sebastian, il titolo europeo a cronometro e il Giro del Belgio, conquistando anche un argento ai mondiali, ma per il 2020 è pronto ad alzare ulteriormente l'asticella, senza escludere un possibile debutto nei grandi giri.

Evenepoel: 'Attendo la stagione con impazienza'

Remco Evenepoel ha fatto la sua ultima apparizione stagionale ai mondiali dove ha vinto l'argento a cronometro, concludendo invece la corsa in linea con un ritiro dopo essersi fermato ad aiutare Philippe Gilbert senza più riuscire a rientrare in gruppo.

Da allora, il 19enne fiammingo ha partecipato a qualche criterium, ma si è soprattutto riposato in vista di un 2020 che si preannuncia esaltante e carico di aspettative.

Il talento belga è riapparso in pubblico alla Fiera del libro di Anversa dove è stato presentato l'album fotografico "The Wolfpack", una raccolta di immagini scattate dietro le quinte del Team Deceuninck-Quickstep. In questa circostanza ha raccontato come sta trascorrendo questo periodo di relax: "Non mi sono ancora allenato, ho già fatto altre cose come correre.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ciclismo

Aspetto l'inizio della stagione con impazienza", ha dichiarato il campione europeo a cronometro, fissando i due principali obiettivi del suo 2020. "Saranno i giochi olimpici di Tokyo e i mondiali in Svizzera", ha annunciato il ciclista 19enne.

L'apertura al Giro d'Italia

Dopo la presentazione del percorso del Giro d'Italia si è parlato anche di un possibile debutto di Evenepoel nelle grandi gare a tappe proprio nella prossima edizione della corsa rosa.

Il campioncino è stato stuzzicato su questo argomento e ha lasciato la porta aperta ad una sua presenza alla competizione italiana, pur rimarcando che una decisione definitiva sarà presa più avanti insieme alla squadra.

"Non posso ancora rispondere a questa domanda, non ne abbiamo parlato con la squadra. Se questo andrà bene per la mia preparazione in vista delle Olimpiadi, allora la mia presenza al Giro sarebbe certamente possibile, ma deciderà la squadra", ha risposto Evenepoel a chi gli ha chiesto se parteciperà al Giro d'Italia.

La presenza del giovane fenomeno belga sarebbe un colpo a sensazione per la corsa rosa e per il suo impatto mediatico a livello internazionale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto