Una giornata memorabile, seppur iniziata con qualche goccia di pioggia e il vento impetuoso quella di ieri, 26 settembre 2020, presso il Centro Universitario Sportivo (Cus) di Palermo, dove si sono svolti, in concomitanza, il 1° Campionato interregionale individuale e il 1° Campionato regionale di società di Atletica paralimpica firmati Fisdir (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali).

A prendere parte alla prima manifestazione post-Covid del 2020, 11 società del panorama siciliano e una proveniente dalla Sardegna, e oltre 100 atleti. Ciascuno degli atleti partecipanti, ha potuto disputare due gare e la staffetta, per un totale di 217 atleti impegnati nelle diverse specialità di corsa, lanci e salti.

Presenti alla manifestazione anche il rieletto consigliere nazionale della Federazione Italiana sport Paralimpici e Sperimentali (Fispes) Luigi Bentivegna, il delegato regionale della Fisdir Sicilia Marzia Bucca, il referente tecnico regionale Fisdir di atletica leggera Francesco La Versa e il delegato provinciale del Comitato Italiano Paralimpico, Stefano Saitta, nonché Giovanni Randisi, presidente del Centro Universitario Sportivo (CUS) di Palermo, in rappresentanza della società ospitante della manifestazione agonistica.

Tempo incerto, ma risultati certissimi

Una giornata dal cielo incerto, ma che ha saputo regalare grandi emozioni, entusiasmo e tanta gioia nonostante le gare siano state disputate a porte chiuse e in rigida ottemperanza delle norme in materia di contrasto al contagio da Covid-19.

Tra i risultati meritevoli di rilevanza e attenzione, quello dell'atleta della Vivi Sano Sport, Denise Locà che si è distinta per prestazioni e performance con una doppietta ottenuta sia nei 50 (8.4) che nei 300 (59.0) metri piani. Buona la prestazione della tesserata Aiffas Vittoria, Alessia Cannata (13.5).

Fisdir, l'atletica paralimpica ha nomi e cognomi che entreranno nella storia

Altro nome degno di nota è quello del tesserato Vivi Sano Sport, Eros Negro che ha realizzato anch'egli una splendida doppietta sia negli 80 (10.6) che nei 150 metri (18.2) piani promozionali maschili, così come quelli dei propri compagni di squadra Salvatore Aversa e Stephen Oscar.

A distinguersi, invece, nei 50 metri Open per la categoria maschile, è stato il tesserato dell'ASD Radiosa, Giacomo Abbate.

A vincere, invece, una avvincente staffetta 4x50 promozionale, la Vivi Sano Sport con i suoi spettacolari protagonisti Gaetano Tutone, Salvatore Lo Giudice, Pietro Lo Sicco e Paolo Tinnirello.

Nei 400 metri cammino-marcia, a distinguersi è stata Sciacca, Bella prestazione nel vortex quella di Pedrodejujuj Fruianu, tesserato dell'Asd sarda "Arcobaleno", che ha raggiunto la misura di 27. 33.

A fissare le proprie bandierine sul versante del mezzofondo, invece, il tesserato GS Partinico Running, Ivan Ferraguto (5000 metri) e il tesserato Vivi Sano Sport, Daniele Madonia (1500 metri).

Federica Savio, tesserata dell’Aiffas Vittoria, ha vinto invece sbaragloato tutto e tutti sia nel vortex che nel getto del peso, entrambi per il settore promozionale. Il tesserato Sottomarino ASD Davide Giglio, invece, si è aggiudicato la gara del getto del peso per categoria maschile.

Fisdir, le società vincitrici e la prossima tappa del campionato

Sul versante societario, a primeggiare nelle classi Assoluto, promozionale e C21 (Sindrome di Down), la palermitana Vivi Sano Sport, mentre la mazarese Mimì Rodolico si è saputa agevolmente distinguere nella categoria Open.

Domenica 11 ottobre ad ospitare il 2° Campionato Regionale finale di Società di Atletica Leggera paralimpica e il 2° Campionato Interregionale individuale firmati Fisdir sarà la splendida città di Siracusa.

Segui la nostra pagina Facebook!