Oggi, mercoledì 16 settembre, è il giorno della tappa regina al Tour de France edizione numero 107: Grenoble-Méribel, 17esima tappa, di 170 chilometri. Sostanzialmente pianeggiante nei primi 100 chilometri, con 40 km in verticale negli ultimi 70 che comprendono due salite tremende: l’iconico Col de la Madeleine, 17 km intorno all’8,5%, e l’inedito Col de la Loze che conduce ai 2.300 metri in cui è posto il traguardo.

Una salita finale di 21.5 km al 7,5% di media, ma con punte di pendenze mostruose oltre il 20% e costantemente in quasi doppia cifra negli ultimi 2500 metri, Arrivo nel cuore delle Trois Vallées, al confine del Parco nazionale della Vanoise.

In tv anche questo imperdibile appuntamento per gli appassionati sarà come sempre visibile in diretta su Rai 2.

Orari 17^ tappa del Tour in diretta su Rai 2

La 17esima tappa del Tour de France inizia alle 12:15 e dovrebbe finire intorno alle 17:25. La tappa sarà trasmessa in diretta tv su Rai 2 dalle ore 14:00 e in diretta streaming su RaiPlay. La quotidiana programmazione Rai inerente al Tour inizierà alle 12:35 su Rai Sport con Anteprima Tour e sempre sullo stesso canale tematico della Rai in seconda serata è prevista la replica della tappa (ore 23:50 circa).

Sarà inoltre possibile seguire l’evento live in abbonamento su Eurosport 1 dalle ore 12:10 e in streaming su Eurosport Player e anche su Dazn.

Pogacar può attaccare la maglia gialla Roglic

Nella terza e ultima settimana di gara il tappone alpino odierno dovrebbe definire in maniera ancora più netta, se non addirittura quasi definitiva, la gerarchia della classifica generale. L’interminabile scalata finale del Col de la Loze può infatti fare la differenza e nel derby tutto sloveno per la maglia gialla il baby fenomeno Tadej Pogacar (UAE) può provare ad attaccare Primoz Roglic, anche se è consapevole di non avere una squadra forte come la Jumbo-Visma dell’esperto rivale.

Tra gli altri favoriti d’obbligo di giornata non possono comunque mancare gli scalatori colombiani: su tutti il capitano dell’Astana Miguel Angel Lopez, per il quale potrebbe essere l’ultima occasione, ma anche il vincitore del Giro del Delfinato Daniel Felipe Martínez (EF) e lo stesso Egan Bernal (Ineos) nonostante sia finito lontanissimo dalla maglia gialla.

La classifica

Alla vigilia della 17esima tappa la classifica generale è saldamente nelle mani di Roglic che comanda con 40' di vantaggio su Pogacar. Al terzo posto c’è Rigoberto Uran (EF, +1'34''), al quarto Miguel Angel Lopez (+1'45''), quinto Adam Yates (Mitchelton-Scott, +2'03''6) che precede Richie Porte (Trek-Segafredo, +2'13''7), Mikel Landa (Bahrain-McLaren, +2'16'' 8), Enric Mas (Movistar, +3'15'') e Tom Dumoulin (Jumbo-Visma, +5'19'' 10), Chiude la top ten Nairo Quintana (Arkea-Samsic, +5'43''). Primo degli italiani Damiano Caruso (Bahrain-McLaren), tredicesimo.

Le altre classifiche vedono in testa Tadej Pogacar tra i giovani, la coppia Benoit Cosnefroy (AG2R) e Pierre Rolland (B&B Hotels) tra gli scalatori e Sam Bennett (Deceuninck-Quick Step) a punti, mentre la classifica a squadre è guidata dalla Movistar.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!