Lo scrittore Maurizio De Giovanni è stato protagonista di un'intervista nel corso della quale ha parlato della messa in onda della fiction intitolata "Il commissario Ricciardi". De Giovanni si è detto costretto ad abbandonare il progetto televisivo nonostante abbia scritto le sceneggiature e ha spiegato il motivo attraverso queste parole: "Non condivido alcune scelte artistiche". Sono passati pochi giorni dall'uscita dell'ultimo romanzo appartenente alla saga de Il commissario Ricciardi e intitolato "Il pianto dell'alba".

Pubblicità
Pubblicità

Lo scrittore ha continuato dicendo che attendeva un Andy Garcia con gli occhi verdi facendo notare le differenze con i fumetti. Lo sceneggiatore ha ricevuto una domanda in merito alla scelta di Lino Guanciale come protagonista de Il commissario Ricciardi e lo scrittore ha avuto modo di dare un proprio parere. Il direttore di Giallo di Sera a Ortona, Romano De Marco, ha posto questo interrogativo allo scrittore che ha affermato: "Lino Guanciale è un grande attore, una bravissima persona e un lettore dei miei libri". Si tratta di un momento importante nella carriera di Guanciale che rimane il protagonista maschile indiscusso della fiction di Rai uno.

Pubblicità

La stima nei confronti di Lino Guanciale e del regista Alessandro D'Alatri

De Giovanni ha continuato facendo l'augurio all'attore avezzanese di ottenere un meritato successo con questa serie. Non sono mancate le parole di stima nei confronti del regista D'Alatri impegnato nella città di Taranto per le riprese della Serie TV. De Giovanni ha sottolineato che Alessandro D'Alatri rappresenta una garanzia e ha diretto in precedenza la seconda stagione della fiction intitolata "I bastardi di Pizzofalcone". Nonostante questi elementi, Maurizio De Giovanni ha fatto notare di non sentirsi pronto di far parte del progetto televisivo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV Anticipazioni Tv

Le parole riguardo alle dichiarazioni di Vittorio Feltri

Maurizio De Giovanni nel 2015 aveva indicato come protagonista di un'ipotetica fiction l'attore siciliano Luigi Lo Cascio oppure Giuseppe Zeno ma ha voluto chiarire le dichiarazioni. Il drammaturgo ha chiarito che il motivo di questa sua uscita di scena dal progetto televisivo non è dovuto alla scelta dell'attore come dimostrano queste affermazioni: "Per le modalità di assemblaggio ho una posizione un po' diversa".

Lo scrittore ha sottolineato che per lui è legittimo fare un passo indietro. Nel corso della chiacchierata, De Giovanni ha posto l'accento sulle dichiarazioni di Vittorio Feltri nei confronti dello scrittore Andrea Camilleri ricoverato a Roma. Maurizio De Giovanni ha voluto replicare alle affermazioni del giornalista attraverso queste parole: "È scandaloso parlare in questo modo verso un uomo che sta morendo".

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto