L’avventura di Asia Argento a Pechino Express si è conclusa prematuramente al termine della seconda puntata dell’adventure game di Rai 2. L’attrice è stata costretta a ritirarsi dal gioco per via di un infortunio al ginocchio rimediato mentre era impegnata in una delle prove del reality. L’ex partner di Morgan era in gara con Vera Gemma con la quale costituiva la coppia de Le figlie d’arte. Un binomio particolarmente atteso per via del carattere esplosivo ed estroverso delle due artiste che la settimana scorsa avevano chiuso al quarto posto dopo aver superato le difficoltà iniziali.

Asia e Vera erano ripartite di slancio nella seconda tappa thailandese con traguardo finale a Hua Hin. L’incidente che ha messo fuori gioco la figlia di Dario Argento si è verificato a Prachuap con l’attrice che è andata a sbattere con il ginocchio sul ferro di un carretto che trasportava frutti tipici della Thailandia.

Nonostante ciò la quarantaquattrenne non ha mollato ed ha terminato e vinto la prova immunità. Dopo i controlli medici la Argento è stata costretta a salutare i compagni di avventura.

Vera Gemma ha accettato di proseguire con un partner diverso. La scelta è ricaduta su Gennaro Lillio, appena eliminato, con Costantino della Gherardesca che ha così ufficializzato l’ingresso in gara della coppia de I sopravvissuti.

Asia Argento, ginocchio ko e stoccata a I gladiatori

Primo colpo di scena dell’ottava edizione di Pechino Express. Al termine della tappa di trasferimento da Surat Thani a Hua Hin, in Thailandia, Asia Argento è stata costretta ad abbandonare l’adventure game.

L’episodio che ha determinato la fine dell’esperienza dell’attrice in Estremo Oriente si è verificato nel corso della prova immunità. Le figlie d’arte erano impegnate nella raccolta di otto jackfruit, tipici frutti thailandesi che pesano fino a mezzo quintale, quando la quarantaquattrenne è scivolata e si è fatta male al ginocchio nell’andare a sbattere contro il ferro di un carrello. In un primo momento l’infortunio non sembrava grave con la Argento che ha stretto i denti e, con il supporto di Vera Gemma, ha completato la prova sbucciando con cura il frutto.

“Siamo cadute e neanche lo diciamo perché non siamo delle piagnone” - ha affermato Asia facendo rifermento ad una precedente affermazione del ‘gladiatore’ Max Giusti (caduto da una scala di bambù).

“Io mi sono spaccata il ginocchio, ma non mi lamento come quei fregnoni”. Alla fine Le figlie d’arte hanno vinto la prova immunità ma il dolore per la quarantaquattrenne è diventato insopportabile. L’ex giudice di X Factor non ha trattenuto le lacrime durante la visita del medico prima di rimarcare che Pechino Express è un reality per i guerrieri duri e puri. “È per questo che voglio continuare” - ha affermato l’attrice in attesa del verdetto definitivo dei medici.

Vera Gemma resta in gara a Pechino Express con Gennaro Lillio

I controlli hanno confermato la rottura del ginocchio per Asia Argento che al traguardo ha comunicato il ritiro. “Mi dispiace tantissimo, il dolore più grande è andarmene. Mi fa più male del ginocchio ma c’est la vie” - ha riferito l’attrice tra le lacrime. Dall’altra parte Costantino della Gherardesca ha ricordato che le Figlie d’arte erano immuni e che Vera Gemma era in grado di proseguire la gara. Dopo aver annunciato la seconda vittoria consecutiva de I Gladiatori, Max Giusti e Marco Mazzocchi, il conduttore ha comunicato l’eliminazione della coppia de ‘I guaglioni’ composta da Gennaro Lillio e Luciano Punzo.

Dopo essersi consultata con Asia, la figlia di Giuliano Gemma ha accettato di proseguire la sua esperienza a Pechino Express ed ha scelto come partner di ‘viaggio’ Lillio, ex di Francesca De André, andando così a costituire la coppia de I sopravvissuti. "Vi vedo perfetti, queste due energie insieme possono andare avanti. Avete la mia benedizione" - ha chiosato Asia Argento prima di congedarsi definitivamente da Pechino Express.

Segui la nostra pagina Facebook!