Periodo difficilissimo per il Trono Classico di Uomini e donne: gli ascolti che sta ottenendo questa versione del dating-show, infatti, sono tra i più bassi di sempre. Lunedì 24 febbraio, per esempio, la puntata dedicata all'arrivo di Giovanna Abate sulla poltrona rossa è stata seguita soltanto da 2 milioni e 356mila spettatori, per uno share del 16,6%. Nulla a che vedere con il 21-22% che i protagonisti del Trono Over regalano alla trasmissione nei restanti giorni della settimana.

Crisi nera per il Classico di Uomini e Donne

Sono un bel po' di mesi che il Trono Classico di Uomini e Donne "annaspa": dall'inizio della stagione attualmente in onda (ovvero da settembre 2019), questa versione del programma di Canale 5 non è riuscita a conquistare il pubblico a casa con nessuno dei tronisti che ha proposto.

Gli ascolti che fanno registrare le puntate dedicate ai giovani, infatti, sono nettamente inferiori rispetto a quelli che Gemma Galgani & Co. regalano.

La settimana dal 24 al 27 febbraio, per esempio, ha visto la supremazia assoluta del Trono Over sull'unico appuntamento del Classico che è andato in onda lunedì, quello in cui è stata presentata ai telespettatori la nuova protagonista Giovanna Abate. L'arrivo della romana sulla poltrona rossa e le novità riguardanti i percorsi già iniziati di Carlo, Sara e Daniele sono stati seguiti da una media di 2,3 milioni di italiani, per uno share del 16,6%.

Stando a quanto riportato da blog come "Il Vicolo delle News" e "Isa&Chia", lo share registrato negli ultimi tempi è uno dei risultati più bassi che U&D abbia mai ottenuto, tanto da essere stato descritto come uno dei minimi storici della trasmissione di Maria De Filippi.

Risultati eccellenti per il Trono Over di Uomini e Donne

Se il Trono Classico è evidentemente in crisi di ascolti, lo stesso non si può dire per la versione "senior" di Uomini e Donne: le puntate che il dating-show dedica a Gemma Galgani e a tutti gli altri protagonisti del parterre, sono seguite da una media altissima di spettatori, con share che superano spesso il 22%.

Nella settimana dal 24 al 27 febbraio, per esempio, sono stati quattro su cinque i giorni in cui il programma ha concentrato la propria attenzione sulle vicissitudini sentimentali di Armando, Valentina, Veronica e tutti gli altri.

Martedì 25 la trasmissione Mediaset ha fatto registrare uno share del 21,3%, mentre mercoledì 26 si è toccato il picco di ascolti con 3,2 milioni di spettatori e il 22,6% di share (quest'ultima puntata è quella quasi interamente incentrata sull'addio tra Valentina e Massimiliano).

Anche giovedì e venerdì U&D ha ottenuto ottimi risultati, superando sempre il 21% e una media di italiani davanti alla Tv di 3 milioni.

Trono Classico a rischio chiusura: il pensiero dei fan di Uomini e Donne

Gli ascolti evidentemente molto bassi che sta facendo registrare il Trono Classico, pare siano la causa principale della sua collocazione sempre più sporadica nel palinsesto settimanale di Uomini e Donne. Sono in netta diminuzione, infatti, le puntate dei "giovani" alle quali il pubblico assiste, al massimo una a settimana.

Le voci su una possibile chiusura di questa versione del programma Mediaset, dunque, sono tutt'altro che infondate: i ragazzi che attualmente sono seduti sulla poltrona rossa, non riescono a far breccia nel cuore del telespettatori che, dopo la scelta di Giulio Raselli, si sono allontanati in grande numero.

Ancora non si sa se la redazione riuscirà a trovare una soluzione per far sì che il Trono Classico non chiuda i battenti, ma la supremazia del Trono Over e dei suoi protagonisti potrebbe presto favorire l'ipotesi peggiore.

Segui la pagina Uomini e Donne
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!