Il futuro di Grey's Anatomy, medical drama creato da Shonda Rhimes, rimarrebbe in bilico. In attesa di assistere ai nuovi episodi della diciassettesima stagione, in partenza giovedì 11 marzo sulla ABC, si fa gradualmente spazio l'ipotesi che l'edizione televisiva 2020/2021 possa essere l'ultima.

Sebbene sia giusto precisare che nessun membro della produzione abbia confermato questa teoria, il silenzio di Ellen Pompeo riguardo la possibilità di rinnovare il suo contratto, è stato interpretato da molti fan come un segnale che il lungo percorso di Meredith Grey possa essere agli sgoccioli.

Più volte, infatti, la creatrice dello show ha specificato la sua volontà di non proseguire con la messa in onda senza l'attrice protagonista. Verosimilmente, tuttavia, la decisione della donna arriverà a breve. Nel mese di maggio, infatti, il network deciderà se rinnovare la serie per un'ulteriore stagione.

In attesa di quel momento, un altro interprete sembrerebbe indeciso riguardo la possibilità di continuare la sua esperienza nel cast del medical drama. Nel corso di un'intervista rilasciata ai microfoni di The Hollywood Reporter, Jesse Williams ha infatti espresso la sua volontà di dedicarsi a nuovi progetti.

Jesse Williams indeciso sul suo futuro in Grey's Anatomy: 'Non sono del tutto sicuro di rimanere'

Con un contratto in scadenza al termine della diciassettesima stagione, Jesse Williams potrebbe definitivamente abbandonare il ruolo che lo ha reso famoso. L'interprete dell'affascinante Jackson Avery, infatti, ha espresso la sua volontà di dedicarsi a nuovi progetti televisivi.

Nel cast del medical drama dall'ormai lontano 2009, l'attore ha infatti dichiarato: "Non sono del tutto sicuro di rimanere in Grey's Anatomy fino alla fine. Sicuramente vorrei concludere questa avventura con tutto il gruppo, ma ammetto di voler interpretare anche qualcos'altro. Sono nello show da dieci anni e recito da dieci anni e mezzo.

La maggior parte della mia vita d'attore l'ho trascorsa in questo show."

L'interprete di Jackson Avery in Grey's Anatomy ammette: 'Non sappiamo cosa succederà il prossimo anno'

Se negli scorsi giorni Jesse Williams ha ammesso che gli sceneggiatori di Grey's Anatomy meriterebbero il giusto tempo per concludere una trama lunga ben 15 anni, l'ultima intervista ha invece gettato nello sconforto i più affezionati sostenitori di Jackson Avery. Nonostante la comprensibile volontà di dedicarsi ad altri progetti, tuttavia, l'attore sembrerebbe non aver preso una decisione definitiva. Ancora entusiasta del suo personaggio e degli straordinari traguardi raggiunti da medical drama, l'uomo non ha infatti escluso categoricamente la possibilità di rinnovare ulteriormente il suo contratto.

A tal proposito l'attore ha affermato: "Questa serie ha sfidato tutte le aspettative in termini di durata. Questi dannati sceneggiatori sono troppo bravi. A questo punto posso dire di essere nella serie da un lungo periodo e questo è qualcosa di cui sono molto grato. Non sappiamo cosa succederà il prossimo anno, ma sono certamente disponibile ed entusiasta."

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Grey's Anatomy
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!