Sarà possibile per tutti vedere Malmoe-Juventus del 26 novembre 2014 (orario 20:45) sulla Rete ammiraglia di Mediaset Canale 5 ma anche in streaming grazie a Sportmediaset.it. Juve reduce alla gara di serie A all'Olimpico con la Lazio e attesa dal Toro per il classico derby della Mole, coi granata di Ventura decisi a mettere i bastoni tra le ruote alla capofila del campionato.

Dopo quattro partite la classifica vede l'Atletico Madrid in testa con nove punti (ha perso in Grecia), Olympiakos e Juventus a sei punti, il Malmoe è ultimo a tre punti.



Che Juve vedremo in Svezia? Quella cinica ed efficace del 2-0 di Torino che dispose a piacimento dell'avversario o quella sorpresa a Marassi dal Genoa oppure ancora quella vulnerabile vista contro l'Olympiakos? Di certo l'avversario Malmoe è il più debole di questo gruppo e, se affrontato col giusto piglio, può essere sconfitto senza troppi patemi.

Serve però concentrazione: i bianconeri hanno già perso due partite in Champions e non possono più commettere errori se vogliono proseguire il loro non facile percorso europeo. Onestamente l'organico dei bianconeri non sembra poi così inferiore a quello dell'Atletico Madrid di Diego Simeone ospite a Torino nell'ultima gara del girone, eppure in gara 1 i madrilisti hanno letteralmente giocato al "gatto col topo" coi nostri rappresentanti, lasciandoli sfogare nella prima frazione per poi accelerare il ritmo nel secondo tempo trovando il gol e difendendo il vantaggio con eccessiva facilità. La Juve non ha insomma il giusto peso nelle partite di Champions League.



Nell'altro match del 5° turno di Champions League, il 26 novembre 2014 si disputerà Atletico Madrid-Olympiakos. La Juventus è in svantaggio negli scontri diretti con i sorprendenti greci e non può quindi permettersi di finire a pari merito con l'Olympiakos.

I migliori video del giorno



Come seguire Malmoe-Juventus del 26 novembre 2014

Malmoe-Juventus del 26 novembre 2014 comincia con orario 20:45 su Canale 5 oppure in modalità streaming sul website www.sportmediaset.it. Per la campagna-rafforzamento di gennaio 2015 a Torino circola il nome di Lamela, talento argentino, già apprezzato con la maglia della Roma, a dimostrazione che la società pensa che sia necessario un potenziamento dell'organico. A questo punto a partire potrebbe essere Giovinco, che trova poco spazio perché chiuso da Tevez.