All'apertura ufficiale del Calciomercato mancano ancora venti giorni, eppure sembra che le operazioni più importanti, per la Juventus e non solo, siano già al culmine. Due gli arrivi già messi in porto, quelli di Dybala e Khedira, ma c'è ancora tanta incertezza sulle partenze che influenzeranon anche i probabili nuovi acquisti. Facciamo il punto della situazione al 12 giugno 2015.

Rosa attuale della Juventus: i giocatori che restano di sicuro

Allo stato attuale i calciatori certi di rimanere al 100% per la stagione 2015-2016 in bianconero sono: Buffon, Rubinho, Chiellini, Caceres, Barzagli, Lichtsteiner, Evra, Marchisio, Asamoah, Sturaro, Pereyra e Morata, tutti perché o non hanno mercato, o hanno dichiarato di voler restare o perché hanno recentemente rinnovato il contratto o stanno per farlo.

I possibili partenti e le loro percentuali

Questa la situazione degli altri giocatori (tra parentesi le probabilità di rimanere):

  • Storari (resta al 50%): il suo futuro dipende da Neto, se arriva per fare il vice-Buffon chiederà la cessione, altrimenti se non arriva, o se venisse girato in prestito, resta.
  • Ogbonna (30%): in difesa è l'unico sacrificabile, anche perché ha ancora qualche pretendente, soprattutto a livello internazionale. Dalla sua cessione si potrebbero incassare dai 5 agli 8 milioni di euro.
  • Barzagli (90%): molto probabilmente resterà, anche se l'eventuale arrivo di Rugani, o di un difensore di prima fascia, potrebbe spingere la dirigenza a rinunciare ad un perno della difesa che però ha spesso problemi fisici.
  • Bonucci (95%): difficile che la Juve si privi di lui, ma Benitez ha fatto sapere di essere interessato almeno ad avviare una trattativa per portarlo a Madrid. La risposta della Juve è stata proporre il rinnovo del contratto che sembra sia già stato accettato.
  • Marrone (50%): è difficile che questa eterna promessa scelga di restare per un altro anno tra panchina e tribuna. Più probabile che venga inserito in qualche trattativa come quella per Berardi, per Donsah o Nainggolan.
  • De Ceglie (10%): quasi certa una cessione, non si sa ancora a chi.

  • Romulo (0%): sicuramente non verrà riscattato.
  • Pogba (60%): ufficialmente non è sul mercato, ma si sa che di fronte ad un'offerta superiore ai 90 milioni potrebbe partire. Barcellona, Manchester City, PSG e Real Madrid pronte a far scattare l'asta.
  • Vidal (40%): anche lui non è sul mercato, ma è più probabile che parta perché il cartellino costa sui 40 milioni. Molto dipenderà dalla prossima Coppa America, probabile approdo: la Premier League.
  • Pepe (20%): uomo spogliatoio per tanti anni, ora è il momento di chiudere la carriera in campo. Molte squadre italiane di medio-bassa classifica sono su di lui, potrebbe partire come contropartita tecnica.
  • Padoin (90%): molti club di centro classifica vorrebbero ingaggiarlo ma Allegri non sembra voler rinunciare al suo jolly.
  • Pirlo (50%): New York o Torino? Il Professore non ha ancora deciso, per Marotta non ha mai chiesto di partire ed ha ancora un anno di contratto. Deciderà lui e lo farà dopo gli impegni con la nazionale.
  • Tevez (10%): non ha ancora firmato per nessuno, ma ogni giorno che passa è sempre più vicino all'addio. Boca Juniors e Atletico Madrid sono su di lui, ma non sono le uniche squadre a tentarlo. Fino alla fine potrebbe anche decidere di rimanere per un altro anno, ma sembra al momento l'ipotesi meno probabile. La decisione, anche in questo caso, dopo la Coppa America.
  • Coman (0%): ha bisogno di farsi le ossa e partirà in prestito, probabilmente al Genoa.
  • Llorente (5%): molti club spagnoli lo rivorrebbero indietro, specialmente le due squadre di Madrid, ma anche Valencia e Siviglia. Queste ultime due hanno più probabilità di ingaggiarlo perché a Madrid farebbe solo la seconda o terza scelta. Costo dell'operazione: 8-9 milioni circa.
  • Matri (0%): ritornerà al Milan ma difficilmente resterà in rossonero, anche se un Matri-Juve-ter è altamente improbabile.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto