Agosto è alle porte, e la Juventus ha ancora bisogno di completare il suo pur ricco organico. Dopo una serie di cessioni tanto dolorose quanto inaspettate, quali quelle di Andrea Pirlo, Carlos Tevez ed Arturo Vidal, ed una campagna acquisti altrettanto importante, che ha visto arrivare a Torino giocatori del calibro di Mario Mandžukić, Sami Khedira, Paulo Dybala e Simone Zaza, il tecnico bianconero Massimiliano Allegri aspetta ancora l'ultimo colpo per poter definire la rosa della prossima stagione.

Pubblicità
Pubblicità

Anche se, forse, i colpi potrebbero essere due.

Partiamo dall'esigenza, palesata più volte nel corso di questi mesi, di poter disporre di un nuovo trequartista. Con la partenza di Vidal, ceduto al Bayern Monaco, poi, l'esigenza è divenuta reale necessità. La Juventus ha trattato dapprima Mario Götze con lo stesso Bayern, ma si è scontrata con la volontà dei bavaresi di non cedere il proprio gioiello e con la renitenza del ragazzo a lasciare la Germania.

Motivo per il quale i bianconeri, fino a queste ultime ore, hanno trattato Julian Draxler con lo Schalke 04. Draxler è un profilo che piace, molto, a Marotta e Paratici, ed ha ricevuto l'avallo anche da Allegri: ciò che non convince è la sua fragilità fisica, che lo ha portato a saltare più della metà dell'ultima stagione in Bundesliga. Ecco perché la Juventus ha offerto, per l'acquisto a titolo definitivo del suo cartellino, 15 milioni più bonus a fronte della richiesta di 30 del club tedesco, il quale, ovviamente, a quelle cifre non chiude ed ha rigettato la proposta juventina.

Pubblicità

Alla Juve, quindi, è venuta un'idea a sorpresa, rivelata dalla redazione di 'SportMediaset': quella di chiedere al Manchester City la disponibilità alla cessione di Samir Nasri, 28enne francese in grado di giocare sia sulla trequarti che come interno di centrocampo, molto tecnico, rapido ed incisivo sia nel momento dell'ultimo passaggio che in zona gol. Al City non è titolare fisso, e potrebbe partire per 20 milioni: la possibilità di avere Nasri stuzzica l'entourage bianconero.

La Juventus, poi, sta valutando se effettivamente investire una discreta somma anche per il reparto difensivo. Si segue sempre, per la fascia sinistra, il 29enne Guilherme Siqueira dell'Atletico Madrid: la Juve lo vorrebbe in prestito con diritto di riscatto, i 'Colchoneros' chiedono 9-10 milioni di euro, si tratta ad oltranza nella speranza che il PSG, molto forte sul giocatore, non chiuda l'operazione così velocemente. Ma è al centro che la Juventus, paradossalmente, ha bisogno di rinforzi: Andrea Barzagli, infatti, è spesso fermo ai box per noie muscolari che, a 34 anni, ne stanno limitando il finale di carriera, e ieri si è fermato anche Giorgio Chiellini, che salterà un mese dopo l'infortunio di Danzica, mancando anche l'appuntamento con la Supercoppa Italiana contro la Lazio.

Pubblicità

Marotta, allora, starebbe pensando di riprovare a bussare alla porta del Bayern per Mehdi Benatia, 28enne difensore marocchino ex Udinese e Roma che a Monaco non si è trovato benissimo ed amerebbe ritornare nel nostro Paese. Per strapparlo, però, alla società di Säbener Straße, ci vogliono almeno 20 milioni.

Leggi tutto