Il giorno degli addii ma anche dei rinnovi, quello appena trascorso alla Juventus. Come tutti si aspettavano, è arrivata l'ufficialità dell'ingaggio, da parte dei New York City, di Andrea Pirlo che così lascerà il campionato italiano. Ecco le sue prime parole pronunciate alla stampa americana: 'Ho concluso un ciclo fantastico alla Juventus, durato 4 anni. Siamo partiti da zero ma siamo riusciti a creare un gruppo vincente che ha collezionato molti successi, fin quasi a conquistare la Champions League. E' ovvio che mi sarebbe piaciuto vincerla quella finale contro il Barcellona. Spero di poter vincere tanto anche qui a New York'.

Allegri e Marchisio rinnovano: la Juventus 'blinda' tecnico e 'principino'

Giorno di rinnovi come si diceva.

Massimiliano Allegri, infatti, ha rinnovato il proprio contratto fino al 2017, così come Claudio Marchisio, addirittura fino al 2019. Per l'ex tecnico del Milan, c'è anche l'opzione fino al 2018 con relativo adeguamento contrattuale; Claudio Marchisio, invece, raggiungerà il fantastico traguardo dei 26 anni di carriera in bianconero visto che cominciò alla Juve nel lontanissimo 1993.

Andrea Agnelli su Paul Pogba: 'Nessuno è incedibile, vi ricordate di Vieri?'

Le parole del presidente Andrea Agnelli su Paul Pogba sono eloquenti e non hanno bisogno di alcun commento: 'Desiderate sapere se riteniamo incedibile Pogba? Nel calcio, lo sapete tutti, di assoluto non c'è nulla. Mi ricordo che, diversi anni fa, la Juventus aveva tutta la volontà di trattenere Vieri: sappiamo tutti come andò a finire... I calciatori diventano incedibili a partire dal primo settembre'.

Più chiaro di così. Traduzione: se l'arriva l'offerta da 'brividi', sarà impossibile dire di no, anche per il 'bene' del giocatore che farebbe fatica a restare, di fronte a proposte, economiche e di carriera, irrinunciabili.

Calciomercato Juventus: Marotta, 'Allegri non ha chiesto nessuno, comunque mai dire mai'

Il Calciomercato della Juventus, sul fronte degli acquisti, si può definire già chiuso? Il direttore sportivo bianconero ha dichiarato che 'Allegri non ci ha fatto richieste perché consapevole di poter contare su due giocatori per ogni ruolo. Abbiamo già concluso le operazioni che volevamo chiudere e siamo già a posto - afferma Marotta - Tuttavia, se ci saranno delle partenze, come ho già ribadito più volte, saremo pronti a cogliere le opportunità che si presenteranno. In ogni caso, in questo momento, la priorità è quella di dover alleggerire la rosa'.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto