Troppo brutta per essere vera. La Juventus di Massimiliano Allegri dice, forse definitivamente, addio alla lotta Scudetto dopo la sconfitta rimediata ieri sera al 'Mapei Stadium' di Reggio Emilia contro il Sassuolo. La punizione che, al 20', Nicola Sansone ha spedito alle spalle di Gianluigi Buffon, ha condannato i bianconeri alla quarta sconfitta su dieci gare in questa Serie A: una situazione paradossale, che alla Juventus non accadeva addirittura dal 1969, per una squadra, che, non più tardi di 4 mesi orsono vinceva il suo quarto titolo consecutivo, alzava al cielo dello stadio 'Olimpico' di Roma la decima Coppa Italia e sfiorava, a Berlino, la conquista della Champions League.

Mercato, poche note liete dalla campagna acquisti estiva

Bocciato, finora, il mercato della Vecchia Signora, che doveva sostituire campioni del calibro di Andrea Pirlo, Arturo Vidal e Carlos Tevez. Lampi di classe, e reti importanti, soltanto da Paulo Dybala, che Allegri non considera ancora un punto di riferimento per la sua Juventus. E qualche discreta prestazione da Sami Khedira (ieri sera assente contro il Sassuolo) e Juan Cuadrado.

Per il resto, male, ed attesi presto a prestazioni di ben altro calibro, il laterale brasiliano Alex Sandro, pagato ben 26 milioni di euro ma mai incisivo, il 'volante' Hernanes, finito rapidamente in panchina nonostante, nell'organico bianconero, sia l'unico che possa, forse, ricoprire il ruolo di fantasista, e l'attaccante croato Mario Mandžukić, dal quale la Juventus, nonostante le tre reti finora segnate, si aspettava un rendimento differente.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Juventus in ritiro per il derby. Mentre un nuovo acquisto fa le visite mediche

Al termine della gara contro il Sassuolo, in vista del derby contro il Torino, che si disputerà allo 'Juventus Stadium' il prossimo 31 ottobre alle ore 18.00, Allegri ha annunciato come la squadra, dopo l'allenamento odierno, andrà in ritiro per ritrovare compattezza ed unità d'intenti. Due componenti, forse, che sembrano mancare, considerando anche le dichiarazioni, schiette e sincere come sempre, rilasciate dal capitano Gianluigi Buffon nell'immediato post partita di 'Sky Sport'.

Intanto, dal mercato, giunge una gradita notizia: stamattina, alle ore 9.30, ha fatto le visite mediche a Torino un nuovo acquisto della Juventus, l'attaccante esterno Alessio Di Massimo, classe 1996, che i bianconeri hanno rilevato dall'Avezzano bruciando la concorrenza dell'Atalanta. Si aggregherà inizialmente alla prima squadra, e poi, a gennaio, si vedrà se verrà girato in prestito altrove per accumulare esperienza.

Voce di mercato dall'Inghilterra: Isco vuole lasciare il Real. Occasione per la Juve?

Chiusura dedicata ad un 'rumor', sempre di Calciomercato, in arrivo dall'Inghilterra: secondo il 'Daily Star', Francisco Román Isco Alarcón, meglio conosciuto come Isco, trequartista del Real Madrid, stanco di essere poco utilizzato da Rafa Benitez, avrebbe chiesto alle Merengues di essere ceduto in gennaio. Si sono interessate, finora, tre società di Premier League, vale a dire Arsenal, Chelsea e Liverpool, ma occhio ad un possibile inserimento della Juventus sul giocatore, seguito e trattato già dalla scorsa estate.

Attesi sviluppi della vicenda a breve giro di posta.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto