Sembrava poter non finire più l'intramontabile dominio bianconero: dopo quattro anni di vittorie e primi posti blindati dall'inizio alla fine, anche quest'anno il rischio di vedere un campionato a senso unico era alto. Ma così non è stato ed ora, dopo 15 giornate, il campionato è apertissimo e il primo posto ha tanti pretendenti che si alternano di settimana in settimana. Alla fine di quest'ultimo turno il primato è tornato all'Inter che,dopo la sconfitta contro il Napoli della settimana scorsa,ha scavalcato proprio i partenopei caduti a sorpresa a Bologna e finiti al terzo posto dietro alla Fiorentina.

In leggero ritardo dal podio ci sono le protagoniste degli ultimi anni, Roma e Juventus, con morali e prestazioni diverse ma con la voglia di tornare lì in alto, nel proprio posto di spettanza, a respirare aria pulita. Mancano all'appello il Milan e la Lazio, lontane dai posti che contano, con prestazioni altalenanti e lontane dalle aspettative e sogni di gloria di precampionato. 

Gol e spettacolo

Ma lo spettacolo di questo campionato non sta solo nella avvincente alternanza nei primi posti ma anche lo spettacolo che è in grado di offrire a livello di gol e di prestazioni in campo.

Le fasi offensive fanno da padrone li in alto: al netto dell'Inter, Napoli, Fiorentina, Roma e Juventus mettono in mostra un gioco a trazione anteriore da mettere in crisi qualunque difesa si vengono a trovare davanti. Ma la forza di queste squadre non sta solo nella fase di preparazione della gara ma anche sul fatto di poter contare su interpreti che possono fare la differenza. Vedi Gonzalo Higuain, capocannoniere del campionato e infallibile macchina da gol, che anche quando la squadra non c'è riesce sempre a mandare in palla tutte le difese avversarie anche da solo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Inter

Vedi anche Kalinic, il signor nessuno del mercato estivo viola che in men che non si dica ha conquistato il cuore e la fiducia dei tifosi, del tecnico e della squadra facendo capire come il classico numero 9 non è solo un lontano ricordo nel calcio moderno. E poi c'è Dybala, chi dubitava dei 40 mln impiegati per il suo acquisto, è stato costretto a ricredersi, la Joya segna e fa segnare, un grande futuro davanti e un gioiellino per la Juventus da poter coccolare.

Catenaccio nerazzuro

Ma i campionati, si sa, non si vincono solo con l'attacco c'è bisogno anche di un'ottima fase difensiva e mai da nessuna parte come in Italia questo è vero. Il calcio italiano è per lunga tradizione stato considerato "catenacciaro", e seppur abbiamo perso da qualche anno a questa parte questa caratteristica, la difesa fa sempre da padrone per le conquiste degli scudetti. Lo dimostra la storia recente della Juve la quale grazie ad una solidità difensiva,prima ancora di una compattezza offensiva, ha conquistato quattro scudetti di fila.

E lo sta dimostrando l'Inter, 9 gol subiti in 15 giornate e partite chiuse quasi sempre sull'1 a 0. Più degli attaccanti sono i difensori i protagonisti di questo successo nerazzurro, Miranda e Handanovic su tutti, leader in grado di assicurare solidità e trasmettere sicurezza all'intera squadra. Seppur il gioco non è bello da vedere è quantomeno efficace, per gli amanti del buon vecchio catenaccio l'Inter è un pozzo di ricordi anche se in un calcio come quello moderno,in cui lo spettacolo è a far da padrone, anche l'estetica riveste una sua importanza, l'Inter sembra averlo capito nell'ultima partita contro il Genoa, vinta anche questa 1 a 0 ma con uno spirito offensivo nuovo e rinnovato. 

Dietro le big meritano attenzione e complimenti anche squadre come il Sassuolo, l'Atalanta e l' Empoli, le cosiddette piccole del nostro calcio oggi con un rendimento da Grandi tanto che qualcuno spera anche in un'Europa possibile.

Ci sarebbe da parlare anche del Milan e della Lazio ma prestazioni così brutte sarebbe meglio lasciarle da parte e parlare solo del bello del nostro campionato, mai come ora così aperto e così sorprendente. La Serie A sta tornando.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto