Una carriera lunghissima per il numero uno della Juventus, iniziata con la maglia del Parma, continuata con quella della 'Vecchia Signora' e della Nazionale; un uomo con la U maiuscola che nonostante sia stato criticato da più parti per qualche errore commesso in passato a causa di qualche scommessa di troppo (ma non sta certamente a noi giudicare l'operato altrui), continua a dimostrare di essere speciale. L'ultima dimostrazione di quanto appena scritto è avvenuta tramite twitter poche ore fa, con un augurio speciale alla sua 'Signora'.

Ecco gli auguri speciali di Gigi Buffon

Un amore per i colori della società di Corso Galileo Ferraris che dura ormai da tantissimo tempo, una carriera vissuta con la maglia della Juventus e che con quei colori addosso si concluderà probabilmente il prossimo giugno.

Oggi è il compleanno della società bianconera, 120 anni di storia, di vittorie, di critiche e di battaglie sportive. Tra i tantissimi auguri ricevuti dalla Juventus, anche quelli speciali del numero uno della società piemontese. Il capitano buffon, si è espresso così su Twitter, il giorno dopo della sfida di Champions League contro lo Sporting Lisbona conclusasi sul punteggio di 1-1 che tiene i bianconeri al secondo posto del girone, ma che certamente non ha regalato entusiasmo per il modo in cui è arricato. Bianconeri tutt'altro che indimenticabili ieri sera, ma la dedica del suo capitano sul social network sono di quelli che fanno passare in secondo piano una prestazione quantomeno scialba in campo, questa la bellissima dedica che Buffon ha 'regalato' alla sua squadra ed ai suoi tifosi: "Non si chiedono gli anni a una signora ma La Signora del Calcio Italiano non teme la propria età, la sfoggia con orgoglio!

Auguri! Juve120".

Parole tutt'altro che banali quelle del capitano della Juventus, che come la sua squadra non teme affatto l'età e gli anni che passano, tanto da essere ancora al suo posto nonostante alle sue spalle ci sia ci scalpita per una maglia da titolare.

Un Gigi Buffon mai banale che riesce a commuovere tutti ed a dimostrare tutto il suo amore per i colori della squadra che più di ogni altra è amata in Italia. Ora c'è da farsi un bel regalo però, nonostante l'inciampo di ieri sera c'è da puntare alla finale di Kiev, sede della prossima finale di Champions League, sogno ed ossessione della Juventus e di Gigi Buffon stesso, che vorrebbe chiudere la sua carriera sollevando un trofeo così importante con la fascia di capitano sul braccio.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!